mappa

A 6 ore di volo da Parigi, lo stato più piccolo del mondo arabo merita più di una semplice sosta! Situato tra il Qatar e l’Arabia Saudita, questo sorprendente paese del Golfo gode di un patrimonio storico e archeologico preservato. Meta ideale per un lungo weekend, delizierà una varietà di attività, coppie, famiglie e persino da soli poiché i Bahrein sono particolarmente calorosi con i visitatori. Lontano dai sentieri battuti e dal turismo di massa, questo regno dinamico distruggerà i tuoi pregiudizi.

1. Concediti la colazione tradizionale

Per la tua prima mattina sul posto, unisciti al centro di Muharraq, l’antica capitale del Bahrain. Siediti e rilassati a Saffron (Boomaher Avenue), un’accogliente piccola caffetteria che ti farà scoprire i mille e uno sapori della colazione locale. Bevande allo zafferano o alle mandorle, Tè Karak, caffè turco, balaleet (vermicelli addolciti con cardamomo, zafferano e acqua di rose, conditi con una frittata), shakshouka (uova con pomodoro), folla (purè di fagioli rossi), aloo (patate marinato con cumino), falafel, involtini vegetariani di kebab …

1._petit-dejeuner_a_saffron_c_marie_dufay.jpg

Colazione allo zafferano
Colazione allo zafferano © Marie Dufay

2. Pescare la perla più famosa del mondo

Le ostriche selvagge del Bahrain nascondono una perla naturale di grande bellezza, apprezzata dai più grandi gioiellieri; l’attività perlacea fu per secoli il pilastro economico del regno. Questa pesca tradizionale è ora aperta ai turisti che possono iniziare a fare snorkeling, a 10 minuti di barca dalla costa. Per sapere tutto questa pratica ancestrale, visitare l’affascinante Museo Nazionale del Bahrain, che ripercorre oltre 5.000 anni di storia del Bahrein su oltre 30.000 m2.

2._peche_perliere_c_marie_dufay.jpg

La pesca delle perle, un'attività ancestrale in Bahrein.
La pesca delle perle, un’attività ancestrale in Bahrein. © Marie Dufay

3. Torna indietro nel tempo a Fort Qal’at Bahrain

Fort Qal’at Bahrain, patrimonio mondiale dell’UNESCO dal 2005, è uno dei maggiori siti archeologici del regno. Situata in riva al mare e risalente all’età del bronzo, la sua architettura unica racconta i diversi periodi di occupazione delle civiltà dilmun, greche, kassite, arabe e portoghesi, tra il 2300 a.C. J.C. e il XVI secolo. Superbo evidenziato, il corso è punteggiato da pannelli esplicativi e il giro è particolarmente magico al tramonto. I Bahrein hanno l’abitudine di camminare lì, a piedi o a cavallo, e saranno felici di scambiare con te.

3._fort_qalat_barhain_c_marie_dufay.jpg

Fort Qal'at Barhain al tramonto.
Fort Qal’at Barhain al tramonto. © Marie Dufay

4. Visita un palazzo reale del XIX secolo

All’improvviso, alla fine di un romantico labirinto di vicoli a Muharraq, ecco la casa dello sceicco Isa Bin Ali, residenza e sede del governo dello sceicco Isa Bin Al-Khalifa, re del Bahrain per 63 anni (1869-1932). Camminiamo spesso da soli, il che ci consente di farloimmagina in pace la vita quotidiana in questi quattro cortili (uno per il re, uno per le sue mogli, uno per i suoi servi e uno per gli ospiti) circondato da bellissime case adornate con moucharabieh e torri del vento. Adoriamo le porte in legno intagliato con grande raffinatezza.

4._sheikh_isa_bin_ali_house_c_marie_dufay.jpg

Sheikh Isa Bin Ali House
Sheikh Isa Bin Ali House © Marie Dufay

5. Riempi il kart di adrenalina

Appassionati di sport motoristici, i bahrain sono stati creati nel 1952 una delle più antiche federazioni automobilistiche al mondo. Il Bahrain International Karting Center, situato vicino al circuito che ospita il famoso Gran Premio di Formula 1, offre una delle migliori piste da kart al mondo : 1,5 km e 14 svolte. Per ancora più brividi, vai a Gravity Sky Diving per una sessione di caduta libera indoor. In questo simulatore di vetro alto 12 m, decolla con una potente galleria del vento e moltiplica gli arabeschi d’aria!

5._bahrain_international_karting_centre_c_marie_dufay.jpg

Centro di karting internazionale del Bahrain
Centro di karting internazionale del Bahrain © Marie Dufay

6. Entusiasmo per la variegata architettura del Bahrain

Inizieremo offrendoci a visita guidata gratuita alla Grande Moschea Al Fateh, il più grande del paese, che può ospitare fino a 7000 persone. Riccamente decorato, illuminato da migliaia di lampade e un gigantesco lampadario Swarovski, sale a 70 m di altezza. Quindi prenditi il ​​tempo per passeggiare una mattina a Muharraq, cuore storico dell’arcipelago Questo quartiere tradizionale è pieno di moschee e affascinanti case antiche che sono state rinnovate a poco a poco, tra cui musei (come il Centro Culturale Sheikh Ebrahim). L’architettura contemporanea non fa eccezione: il National Theatre o il Bahrain World Trade Center sono ora icone del paesaggio urbano di Manama.

6._architecture_a_muharraq_c_marie_dufay.jpg

Architettura a Muharraq
Architettura a Muharraq © Marie Dufay

7. Partecipa a un concerto di sawt

Sempre a Muharraq, puoi visitare la bellissima casa ristrutturata (con grande gusto) di Mohammed Bin Faris, uno dei musicisti più famosi di sawt. Sawt è la musica tradizionale ossessionante del Bahrain ; che significa “voce” in arabo, un misto di poesia classica e dialettale, è suonata e cantata da uomini accompagnati da tamburelli, oud, violini e kanoun. Nell’adiacente sala da concerto, ogni giovedì sera, in un’atmosfera accogliente e vibrante, godrai di questa antica arte musicale che gli spettatori supportano con ritmi manuali codificati.

7._concert_de_sawt_au_mohammed_bin_faris_music_hall_c_marie_dufay.jpg

Ho visto un concerto al Mohammed Bin Faris Music Hall
Ho visto un concerto al Mohammed Bin Faris Music Hall © Marie Dufay

8. Rilassati ai piedi dell’albero della vita

Nella zona desertica del Bahrain, non lontano dai campi petroliferi, si erge orgoglioso, in cima a una duna di sabbia, un albero unico: l’Albero della Vita. 10m di altezza e 400 anni, sarebbe l’ultima traccia del Giardino dell’Eden. I biologi non sanno come spiegare la sopravvivenza di questo Prosopis juliflora, le cui enormi radici probabilmente raggiungeranno un fondo profondo. Bahrein e turisti si accalcano ogni giorno per toccarlo con devozione, ei bambini adorano arrampicarsi sui suoi grandi rami.

8._arbre_de_vie_c_marie_dufay.jpg

L'Albero della Vita suscita curiosità e devozione!
L’Albero della Vita suscita curiosità e devozione! © Marie Dufay

9. Coccola i cammelli della famiglia reale

Questa è la pausa “mignonnerie” del tuo soggiorno in Bahrain! Incorniciata e gestita da un membro della famiglia reale, la Camel Farm ospita 200 di questi affascinanti camelidi in un palmeto. Borbottiamo i bambini e li nutriamocamminiamo con gli adulti intorno alla fattoria, compriamo latte di cammello con molte qualità nutrizionali e facciamo selfie indimenticabili!

9._camel_farm_c_marie_dufay.jpg

Una pausa alla fattoria dei cammelli!
Una pausa alla fattoria dei cammelli! © @ Marie Dufay

10. Scopri l’arte urbana del Bahrain

Il distretto di Adliya è sicuramente quello in cui preferisci trascorrere la tua ultima serata. È anche quello acclamato da espatriati e giovani dorati, e capiamo perché: multiculturale e chic, ci sono ottimi ristoranti, bar e club Manama più popolari … e soprattutto eccitanti gallerie d’arte contemporanea (come Al Riwaq o Al Bareh) e studi di artisti, in particolare nel quartiere Block 338. Gli artisti di strada sono alle pareti, scultori locali espongono le loro opere all’aperto, concerti e conferenze letterarie si svolgono tutto l’anno … è come essere a Singapore o Rio!

10._quartier_dadliya_c_marie_dufay.jpg

Termina il tuo soggiorno nel quartiere alla moda di Adliya.
Termina il tuo soggiorno nel quartiere alla moda di Adliya. © Marie Dufay

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *