mappa

La Germania seduce tutti i tipi di turisti, dai frequentatori di feste a Berlino ai romantici passeggini nella Mosella. Lasciati trasportare da altri tipi di esperienze per scoprire la grande Storia durante le visite.

Berlino

Berlino affascina chiunque esplori la sua cultura abbondante, la sua architettura d’avanguardia, la sua gastronomia favolosa, le sue serate intense e la sua storia, ovunque palpabili. Più di 25 anni dopo la caduta del murola capitale si è affermata senza perdere il suo spirito alternativo. Balliamo fino all’alba nelle centrali elettriche convertite, i capolavori sono esposti in un bunker … Da non perdere: i grandi siti storici – il Reichstag, Checkpoint Charlie … – e una miriade di musei .

Monaco

Sotto cieli spesso miti, la capitale della Baviera ha molte sorprese. Folklore e tradizioni secolari coesistono con l’estrema modernità delle ultime BMW, boutique di stilisti e un’industria dinamica. I musei sono pieni di gioielli d’arte e tecnologia. L’Oktoberfest attira più di sei milioni di visitatori ogni anno, mentre la scena musicale e culturale è eguagliata solo da Berlino.

Monaco di Baviera in Germania

Monaco di Baviera in Germania
Monaco di Baviera in Germania © Mapics – Fotolia.com

Neuschwantein e castelli di Ludovico II di Baviera

Commissionato dal più famoso re bavarese del XIX secolo, il castello di Neuschwanstein sorge, magico, sopra enigmatiche foreste alpine. All’interno, l’arredamento opulento si ispira ai miti germanici, I castelli di Linderhof e Herrenchiemsee, altrettanto stravaganti, riflettono il suo fascino per il Grand Siècle francese.

Heidelberg

Nel 19 ° secolo, la più antica città universitaria della Germania, con il suo castello in rovina su una collina, fu una potente fonte di ispirazione per i romantici. Generazioni di giovani hanno studiato lì, cantato il coro di birra nelle loro mani, inciso i loro nomi sui tavoli delle taverne – alcuni addirittura facendo una deviazione attraverso la prigione degli studenti. Contrassegnato da questo retaggio, la città coltiva ancora oggi tradizioni secolari mentre ospita istituti di ricerca di livello mondiale, eventi culturali innovativi e una scena notturna a volte turbolenta.

Foresta Nera e Lago di Costanza

Immersa nella nebbia, coperta di neve o soleggiata, la profonda Foresta Nera offre uno spettacolo magnifico. Ogni valle nasconde sorprese: villaggi da fiaba, cascate tumultuose o orologi a cucù grandi come case. odore il profumo della resinaassapora la famosa torta della regione, fai una passeggiata su innumerevoli sentieri nel bosco e la sera goditi un meraviglioso silenzio. Più a sud, il Lago di Costanza, al confine con Austria e Svizzera, è un altro paradiso per le attività all’aperto.

Foresta Nera in Germania

Foresta Nera in Germania
Foresta Nera in Germania © Andiz275 – Adobe Stock

Romantica valle del Reno

Tra Rüdesheim e Coblenza si trovano le rive dell’impetuoso Reno il teatro di un singolare duello tra roccia e acqua. Il paesaggio combina elementi selvaggi (vasche idromassaggio, scogliere), agricolo (vigneti ripidi), medievale (castelli arroccati, case a graticcio) e moderno (chiatte, traghetti, navi a vapore e treni). Da ogni paese, i sentieri iniziano tra i vigneti e la foresta.

Dresda

La disgrazia cadde a Dresda una notte nel febbraio del 1945. In poche ore, intensi bombardamenti ridussero la “Firenze dell’Elba” a un mucchio di mattoni fumanti disseminati di morti. La rinascita della città è miracolosa. I gioielli architettonici ricostruiti e le eccezionali collezioni d’arte collocano Dresda tra le capitali culturali europee. Aggiungete a ciò il dinamismo della città, un museo di storia militare con un design audace e una serie di palazzi.

Dresda in Germania

Dresda in Germania
Dresda in Germania © art_zzz – Adobe Stock

Baviera settentrionale

Capitale della Franconia, una regione indipendente fino al 1806, Norimberga è per sempre associata alla memoria dei congressi nazisti e dei processi postbellici. La sua storia non può tuttavia essere riassunta in questa sfaccettatura oscura: Città di Dürerla capitale del giocattolo, Norimberga è anche la città dove termina la prima linea della ferrovia tedesca. Dopo aver visitato i siti e i monumenti, goditi la birra locale – nera come il caffè – spesso accompagnata da salsicce tipiche (Bratwürste). Non lontano, Bamberga e Ratisbona, sono due città ricche di storia e ricche di capolavori architettonici.

colonia

Le torri gemelle della famosa cattedrale di Colonia emergono quando meno te lo aspetti. Fervente testimonianza di fede, costruita dal 1248, l’edificio fu consacrato solo sei secoli dopo. All’interno della cattedrale, che ospita molte opere d’arte, si sentono le voci di secoli. La cima della torre offre una vista mozzafiato sulla città.

colonia

Colonia, Germania
Colonia, Germania © rudi1976 – Adobe Stock

Potsdam

Capitale dello stato di Brandeburgo, Potsdam è collegata a Berlino dal ponte di Glienicke (o “Ponte delle spie”). È stato proiettato sul fronte del palco da Re Federico il Grande, sponsor dello splendido palazzo in stile rococò di Sans-Souci, il gioiello di questa collezione di meravigliosi palazzi e parchi idilliaci elencati come patrimonio mondiale dell’UNESCO. Sintesi prodigiosa delle correnti artistiche europee del XVIII secolo, Potsdam ha magnifici punti di vista, architettura ispirata e siti chiave della Guerra Fredda.

Valle della Mosella

Affluente del Reno, la Mosella si snoda con nonchalance a 350 km tra Coblenza e il nord della Francia, passando per il Lussemburgo. Delimitato da antichi borghi e vigneti, è uno dei fiumi più popolari in Europa. Molti dei suoi villaggi si aggrappano valorosamente con pendii vertiginosi tra cui una nuova generazione di viticoltori che tirano un raffinato riesling corposo. Furono i romani a introdurre la vite nella regione; Treviri ha diverse vestigia della loro civiltà.

Valle della Mosella

Valle della Mosella
Valle della Mosella © mojolo – Adobe Stock

Rothenburg e Strada Romantica

Un punto culminante della Strada Romantica, Rothenburg ob der Taube svolge pienamente il ruolo del fascino medievale, con i suoi robusti bastioni e le sue graziose case a graticcio. Per goderti la magia del luogo, è meglio andare la mattina presto o alla fine della giornata, quando gli ultimi autobus sono spariti, per una romantica passeggiata tra le strade di ciottoli.

Amburgo e il nord

Da Brema a Greifswald, passando per Amburgo, Lubecca, Wismar e Stralsund, la Germania settentrionale porta il glorioso retaggio della potente Lega anseatica. Lubecca era una volta la capitale: la sua città vecchia, Patrimonio mondiale dell’UNESCO, è un gioiello architettonico, con le sue strade intrecciate con caratteristici edifici gotici in mattoni rossi. Per quanto riguarda Holstentor, la porta delle torri cilindriche che conduce al centro storico, è un’icona nazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *