mappa

Una certa idea di felicità, hygge, una qualità di vita eccezionale, una cucina e designer rinomati: scopri cosa rende la Danimarca unica attraverso 15 esperienze da fare durante un viaggio che unisce gastronomia, storia, natura e cultura.
 

1. Gastronomia danese

Di recente, la nuova cucina nordica sta diventando più democratica e più accessibile. Il famosissimo Noma (che ha appena riaperto a Copenaghen) si è reinventato, mentre i critici della guida Michelin ora accolgono bellissimi tavoli regionali e che la moderna cucina danese continua la sua evoluzione. Incoraggiati dall’attenzione ai prodotti danesi e da chef innovativi, i produttori continuano il loro lavoro attorno ai cibi di una volta. Rivisitano pane di segale, pasticcini, smørrebrød (toast impanati), pesce affumicato e persino ricette di maiale e patate modeste. Mangiamo bene in tutto il paese.

2. La capitale, Copenaghen

Difficile non invidiare gli abitanti della più stimolante delle capitali scandinave. Sebbene questa città portuale di 850 anni abbia conservato gran parte del suo meraviglioso patrimonio storico (guglie di rame, piazze acciottolate e case a due spioventi dai colori pastello), guarda anche al futuro e dà il posto d’onore all’innovazione, che si tratti di design, architettura, metropolitana futuristica o progetti ecologici. Le sue strade sono fiancheggiate da negozi alla moda, caffè e bar, eccellenti musei e gallerie d’arte e circa 15 ristoranti con stelle Michelin.

fotolia_51372872_subscription_monthly_m.jpg

È impossibile scoprire la Danimarca senza attraversare la sua capitale, Copenaghen.
È impossibile scoprire la Danimarca senza attraversare la sua capitale, Copenaghen. © Scanrail – Fotolia.com

3. Design danese

La Danimarca è uno dei principali designer al mondo. Il suo stile con linee pulite e armonioso e funzionale si trova ovunque. I principali marchi danesi includono Bang & Olufsen (prodotti audiovisivi), Bodum (utensili da cucina), Georg Jensen (argenteria e gioielli) e Royal Copenhagen Porcelain. Per non parlare designer di mobili e case di alta moda. Visita il rinnovato Danmark Designmuseum per

scopri di più.

4. Storia vichinga

Dall’VIII all’XI secolo, i Vichinghi diffondono terrore in tutto il Nord Europa. La loro storia non riguarda solo sanguinose battaglie. In effeti, questi predoni erano anche abili commerciantibravi marinai ed esploratori insaziabili. Familiarizzare con loro visitando il sito Ladby, i forti vichinghi della Sjaelland, i tradizionali laboratori di costruzione di Roskilde o i numerosi musei che ospitano ricostruzioni di quel tempo.

adobestock_205346822.jpeg

Numerosi musei in tutti i paesi ti permetteranno di scoprire la storia vichinga dei danesi.
Numerosi musei in tutti i paesi ti permetteranno di scoprire la storia vichinga dei danesi. © anna608 – Adobe Stock

5. Isola di Bornholm

Una meraviglia del Baltico, l’isola di Bornholm si trova circa 200 km a est della Danimarca continentale, che la colloca geograficamente più vicina alla Germania e alla Svezia. Questo luogo magico è famoso per il suo sole, le splendide spiagge, le piste ciclabili, l’iconico rundekirke (chiese rotonde), gli artisti, i negozi di affumicatori di pesci e gli incantevoli villaggi di pescatori. L’isola è anche sempre più famosa per i suoi buoni ristoranti e specialità.

adobestock_101246939.jpeg

Il piccolo porto di Ronne sull'isola di Bornholm, in Danimarca.
Il piccolo porto di Ronne sull’isola di Bornholm, in Danimarca. © Cinematographer – Adobe Stock

6. Cicloturismo

Grazie a rete nazionale di piste ciclabiliLa Danimarca è il paradiso dei ciclisti, con terreno pianeggiante e una forte cultura ciclistica. Ma non devi andare in giro per il paese per goderti il ​​ciclismo. È facile pedalare in città, spesso dotato biciclette self-service. Ti piace la gente di Copenaghen, più della metà dei quali va al lavoro in bici ogni giorno. Nuovi ponti dedicati, come quelli di Inderhavnsbroen e Cirkelbroen, sono in costruzione in tutta la città.

7. Ærø

La Danimarca viene spesso paragonata a un piatto di porcellana i cui pezzi rotti rappresentano ciascuno un’isola … Ci sono 406. Le isole di medie dimensioni, ognuna con una forte identità, sono le più emozionanti da scoprire. L’arcipelago del sud di Fyn, composto da 55 isole, è l’ideale per i diportisti. Il tempo sembra passare a Ærø, il cui patrimonio marittimo, piste ciclabili rurali, villaggi acciottolati e pittoresche cabine sulla spiaggia ti delizieranno.

adobestock_23072845.jpeg

Case danesi a Odense, sull'isola di Fyn, vicino a Ærø.
Case danesi a Odense, sull’isola di Fyn, vicino a Ærø. © Alexi Tauzin – Adobe Stock

8. Una gita ad Aarhus

Eternal Dauphine, Aarhus, la seconda città più grande della Danimarca, è rimasto a lungo all’ombra di Copenaghen sulla mappa turistica. Ma questa bellissima destinazione è ora riconosciuta per i suoi buoni ristoranti, la sua vivace vita notturna (soprattutto da molti studenti), il suo lungomare trasformato, pittoreschi sentieri boscosi e spiagge. Il suo splendido museo d’arte gira la testa con il suo fulcro, Your Rainbow Panorama di Olafur Eliasson.

adobestock_19182702.jpeg

Aarhus, Danimarca
Aarhus, Danimarca © Antony McAulay – Adobe Stock

9. La città di Ribe

Compatto e molto fotogenico, Ribe,la città più antica della Danimarca, incarna il glorioso passato del Paese. C’è un’imponente cattedrale del XII secolo, strade di ciottoli, case a graticcio e paludi. Pernottamento un alloggio pieno di storia (una stanza in una pittoresca locanda del 17 ° secolo o in una ex cella di prigione) e prendere parte a un tour guidato a piedi gratuito, commentato dal guardiano notturno comunale: ideale per assorbire leggende locali.

adobestock_100239030.jpeg

Le graziose e colorate strade di Ribe, in Danimarca.
Le graziose e colorate strade di Ribe, in Danimarca. © Rene – Adobe Stock

10. Il parco Legoland®

Il modesto Billund è la sede di Lego. Celebrano il parco a tema e la nuova casa Lego (costruita in giganteschi mattoni simili a Lego) il “giocattolo del secolo” (cita la rivista Fortune nel 2000). Tutto è fatto per deliziare i piccoli (e grandi) bambini, che apprezzeranno anche altre attrazioni che sono pensate per loro altrove nel paese: giardini di Tivoli a Copenaghen, eccellenti acquari, parchi animali e parchi acquatici.

11. Vai in spiaggia

La Danimarca si anima in estate e i 7.314 km di costa del paese e la sua serie di isole attirano i danesi in cerca diattività all’aperto e vitamina D. Mentre l’acqua può essere un po ‘fredda, le lunghe spiagge di Dueodde, Marielyst su Falster e Skagen sono molte per soddisfare le voglie del mare. Altrove, specialmente a Hvide Sande e Klitmøller su la selvaggia costa occidentale dello Jutlandgiochiamo con la forza dei venti.

adobestock_117033964.jpeg

Faro Rubjerg Knude sulla costa selvaggia nel nord della Danimarca.
Faro Rubjerg Knude sulla costa selvaggia nel nord della Danimarca. © Dirk70 – Adobe Stock

12. Slot Kronborg

C’è qualcosa di marcio nel regno di Danimarca? Certamente non in questo castello del XVI secolo, noto come Castello di Helsingor nella tragedia shakespeariana Amleto. Il Kronborg è stato per 400 anni un posto doganale che imponeva il diritto di passaggio alle imbarcazioni che prendevano lo stretto di Sund tra Danimarca e Svezia. Folle di turisti accorrono per visitare il sito, parte dell’estate, spettacoli di spettacoli di Shakespeare durante il Festival di HamletScenen.

adobestock_100415956.jpeg

Castello di Kronborg, Danimarca
Castello di Kronborg, Danimarca © anderm – Adobe Stock

13. Skagen

Con una bellezza corroborante, Skagen stupisce. Situato all’estremità settentrionale della Danimarca, attira i turisti danesi in estate come una calamita. La città, quindi affollata,
mantenere il suo fascino non meno. Alla fine del XIX secolo, gli artisti caddero innamorato dei riflessi della luce sui suoi paesaggi asprisi stabilirono lì. Oggi i turisti si affollano per ammirare le opere dei pittori della scuola di Skagen, ma godono anche della luminosità, mangiano pesce e oziano sulle spiagge sabbiose.

adobestock_159713034.jpeg

Facciate di case tipiche a Skagen.
Facciate di case tipiche a Skagen. © traveller70 – Adobe Stock

14. Musica estiva

Il calendario dei festival estivi danesi è pieno, tra musica folk a Tønder e jazz su una barca a Silkeborg. Copenhagen oscilla durante il suo grandissimo festival jazz e balla in musica elettronica allo Strøm. NorthSide è un pretesto aggiuntivo per visitare la vivace Aarhusquando la vitamina Tinderbox Odense. Roskilde dà il benvenuto il più grande festival di musica in Scandinavia e Skanderborg l ‘”evento più bello” del paese, lo Smukfest.

15. Uomini delle Torbiere

La Danimarca è stata in grado di preservare grande patrimonio storico. I corpi intatti di uomini che vissero intorno al 300 a.C. AC e le torbiere riesumate 2000 anni dopo sono preziose prove dell’età del ferro. L’uomo di Tollund riposa in un bucolico museo di Silkeborg mentre l’uomo di Grauballe è ospitato nel Museo Moesgård di Aarhus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *