mappa

Amorgos, l’isola più orientale delle Cicladi, è nota per aver fatto da sfondo alle prime scene mitiche del film The Big Blue. Con il suo spettacolare rilievo e le sue acque cristalline, negli ultimi anni è stato anche un popolare rifugio per gli yogi e altri seguaci di discipline olistiche. Molto vicino a lei, la serie di isole che circondano Naxos, chiamate Petites Cyclades, coltiva anche un certo stile di vita che è calmo e lento. Yoga, massaggi, piante medicinali, antica fonte prodigiosa … Tutti gli ingredienti sono lì per disconnettersi e ricaricare.

1. Per dedicarsi allo yoga in Aegiali

Aegiali, un affascinante porticciolo a nord di Amorgos, condensato con l’architettura cicladica. È qui che l’atmosfera yoga dell’isola raggiunge il suo apice. Karin è uno dei primi ad aver sviluppato la disciplina. Venti anni fa, questa placida bruna di origini svedesi si aprì, di fronte alla spiaggia, nello studio Iris. Hatha yoga, meditazione e altre pratiche benevoli viene insegnato lì, al dolce rotolamento delle onde. Da quando, sottilmente, senza polvere negli occhi, il fervore yogico ha conquistato il villaggio. E persino sparsi dall’altra parte della baia: Aegialis Hotel and Spa. Questo resort di lusso accoglie gli ospiti nelle sue moderne camere in stile Egeo. lezioni di yoga di gruppo da tutto il mondo.
Per spiegare questa mania, si dice che Amorgos sarebbe un luogo vibratorio elevato, crocevia di ley lines, canali energetici. Non è anche l’isola magnetica di Aiaié, raccontata da Omero nell’Odissea, dove Ulisse dimenticò per un po ‘Penelope tra le braccia del mago Circe? Senza essere scientificamente provato, le sue energie positive si fanno sentire sul tappeto: presto, il corpo si allenta, la mente si schiarisce … La generosità solare e la vitalità marina fluidificano la pratica. E finisci per convincere la mente a vivere “qui e ora”.

amorgos_photo_1_remilie_thiecse.jpg

Pratica yoga di fronte al mare ad Amorgos
Pratica yoga di fronte al mare ad Amorgos © Emilie Thièse

2. Sbloccare le tensioni con cure mirate

Per perfezionare il rilassamento di corpo e mente, niente come un massaggio. Ancora una volta, nel villaggio di Aegiali, le opzioni non mancano. in recupero post yoga, l’hotel Aegialis offre, oltre a una vasta gamma di trattamenti al tonico, un’area benessere con hammam, sauna, jacuzzi e accesso alla sua piscina divina di acqua di mare. Un gradino sopra, al all’interno di indirizzi più riservati, il massaggio è olistico: viene aggiunto il rilassamento muscolare un’energia riequilibrante, anche emotiva. Così, all’Iris Studio, grazie al tocco paziente di Karin, addestrato in Reiki, o ad Iamata, nell’irresistibile villaggio di Lagada, a quello di Eleni e del marito agopuntore, Vangalis.

amorgos_photo_2_remilie_thiecse.jpg

La piscina di acqua di mare di Aegialis Hotel and Spa
La piscina di acqua di mare di Aegialis Hotel and Spa © Emilie Thièse

3. Alzati e immergiti nella spiritualità

Salite il sentiero di 300 ripidi gradini sopra il mare e vedete avvicinarsi il monastero di Panaghia Hozoviotissa. Siluetta abbagliante incastonata nella roccia – calce bianca nello scisto marrone sul blu intenso dell’Egeo … Passando di soppiatto attraverso la piccola porta bizantina, coperta da un piede all’altro, il rigore monastico obbliga – poi si arrampica nella ristrettezza dalle sue mura, che sposano la montagna per quasi 1.000 anni, al catholikon. lì, delirando per le icone bizantinepoi, ancora un po ‘più in alto, di fronte all’orizzonte dell’Egeo si fonde l’azzurro che sembra non finire mai.
Scendi un po ‘a sud, per finire di convincerti, se necessario, dell’alta dimensione spirituale di Amorgos. Sotto la massa bianca del monastero di Agios Georgios Valsamitis, dove ora vive la sorella Irene, affonda una fonte prodigiosa, dedicato, durante l’antichità, ad Apollo, che insulari e pirati vennero a consultare per conoscere il futuro, come l’oracolo di Delfi.

amorgos_photo_8_remilie_thiecse.jpg

Il monastero di Panaghia Hozoviotissa ad Amorgos
Il monastero di Panaghia Hozoviotissa ad Amorgos © Emilie Thièse

4. Dimentica il tempo nei villaggi incontaminati

Chora, nell’entroterra, nascosto dai pirati; Lagada, incastonato sulle alture di Aegiali; Tholari, che lo affronta … Con i suoi piccoli villaggi tradizionali, Amorgos si riempie tutte le aspettative di fascino delle Cicladi. Salendo abbaglianti vicoli sotto una pioggia di buganvillea, piena di bar, taverne colorate e autentici kafeneios, punteggiato da piazze ombrose, chiese, cappelle … Dove i sospiri si fondono, dove è bello andare in giro, di perdersi e di far battere il cuore più velocemente di una persona e il tempo di allungarsi.

amorgos_photo_3_remilie_thiecse.jpg

Labyrinthine Chora in Amorgos
Labyrinthine Chora in Amorgos © Emilie Thièse

5. Goditi i benefici della natura

Se il “mangiar sano” è una ridondanza nelle Cicladi, Amorgos non fa eccezione. Nell’incavo dei suoi paesaggi lunari, l’isola è costellata di piccoli rettangoli verdi, frutta e verdura dal Mediterraneo sorso di sole. In effetti, i suoi villaggi abbondano di ristoranti e locali spontaneamente biologici. Oli d’oliva fatti in casa; melanzane, pomodori, zucchine, erbe aromatiche; pesce appena pescato … Alcune persone coltivano consapevolmente la tendenza e incontrano persino gli appetiti vegetariani degli yogi, nonché la mania per succhi e frullati.

amorgos_photo_4_remilie_thiecse.jpg

Delizie colorate nei vicoli di Chora ad Amorgos
Delizie colorate nei vicoli di Chora ad Amorgos © Emilie Thièse

Con quasi il 28% delle specie di piante cicladiche concentrate sulla sua terra, Amorgos vanta anche una flora estremamente varia. Abbonda in particolare piante medicinali con notevoli virtù. Il suo terreno montuoso e la ricchezza del suo suolo favoriscono questa diversità, mentre lo stress idrico e i venti salati aumentano i loro aromi e benefici. Salvia, timo, salato, origano selvatico … si infondono nel tempo libero o applicano tonico, siero, olio essenziale o massaggio grazie all’arte della distillazione dominata da Vangalis ed Eleni. Questa coppia di alchimisti-guaritori detiene, a Lagada, l’adorabile negozio Iamata, “curare” in greco.

6. Robinsonner sulla spiaggia

Evacuare, contemplare il mare e godersi il silenzio … Dietro le viti, l’Egeo, cristallino e un pezzo di spiaggia quasi privata. Autorizzando questo spettacolo, Almyra, una casa tradizionale in stile cicladico, lo spazio interno ordinato e il comfort moderno. Sotto la pergola dove viti e buganville si mescolano, nascoste alla vista, si posa il naso in un libro, o nel vento, tra due bagni di acqua salata. Per prendere la misura del paesaggio, sarà piuttosto arroccato, sempre vicino al villaggio di Aegiali, ma questa volta agli studi Dimitra. Lì, la stessa formula che rende il luogo così rilassante e familiare: armonia di linee e toni, attrezzatura moderna e a terrazza aperta sul mare, immerso la sera, il profumo inebriante delle piante aromatiche della montagna vicina.

amorgos_photo_5_remilie_thiecse.jpg

Almyra, casa da sogno sulla spiaggia di Aegiali
Almyra, casa da sogno sulla spiaggia di Aegiali © Emilie Thièse

7. Assapora la tranquillità delle piccole Cicladi

A poche ore di distanza, in traghetto, Amorgos Piccole Cicladi, questa collana di isole e isolotti a sud di Naxos, per alcuni, abitato. Le compulsioni turistiche ancora conservate, note per la loro dolcezza di vita, hanno ciascuna la propria personalità: Iraklia, il verde; Schinossa, la campagna; Koufonissi, il più piccolo e il più animato; Donoussa, il sereno … Frequentato da una manciata di clienti abituali, Donoussa, a nord, è anche il più isolato di tutti. Alla bellezza selvaggia delle sue insenature si incontrano un’eccellente rete di sentieri escursionistici, una calda comunità con tradizioni viventi e la calma di un ambiente a mala pena motorizzato. Ci fermiamo per diversi giorni e ci rifugiamo in una delle case irresistibili di Elias e Plumitsa, Argalios Guesthouse. Bouquet di lavanda, raki fatto in casa e crostata di albicocche come benvenuto in questi piccoli edifici di architettura tradizionale, accoglienti bozzoli con un fascino leggermente caratteristicoda cui, inevitabilmente, si ammira l’Egeo.

amorgos_photo_6_remilie_thiecse.jpg

 The Argalios Guesthouse Affittacamere Donoussa
The Argalios Guesthouse Affittacamere Donoussa © Emilie Thièse

8. Galleggiante in acque cristalline

Immergi il tuo corpo in acque limpide, così fresche e chiare che quasi dimentichiamo che è salato. Nuota, crea le stelle marine, unisciti alla riva. Asciugare sulla sabbia calda, leccare la sua pelle iodata, sonnecchiare un po ‘, tornare ad immergersi più bello … circondato da acque traslucide, le spiagge di Amorgos e Piccole Cicladi competono in bellezza. Le più selvagge si uniscono per ripidi sentieri, o in riva al mare, in caicco. L’isola di Koufonissi è orgogliosa della purezza delle sue sfumature turchesi e le sue piscine naturali scavate nella roccia. Donoussa, insenature dove il desiderio di fare il bagno nudo è il più libero, come quello di passare la notte.

amorgos_photo_7_remilie_thiecse.jpg

Secret Cove ad Amorgos
Secret Cove ad Amorgos © Emilie Thièse

Consiglio pratico …

Il paradiso merita! Per raggiungere uno dei due porti di Amorgos – Katapola o Aegiali -, diverse ore di viaggio e alcune opzioni: atterrare all’aeroporto di Atene, quindi imbarcarsi nel Pireo per 6-8 ore di traghetto; sbarco sull’isola di Naxos (con collegamento ad Atene), seguito da 2 a 6 ore di traghetto; Infine, sbarca a Santorini (con collegamento ad Atene), seguito da 1 a 5 ore di traghetto …. La compagnia Aegean Airlines che serve, da Parigi e da alcune città di provincia, i tre aeroporti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *