mappa

Sono solo poche decine di chilometri dalla costa della Normandia, eppure le Isole del Canale (Jersey, Guernsey, Herm, Sercq e Alderney) sono destinazioni esotiche grazie alla diversità e alla ricchezza dei loro paesaggi. Una piccola isola che salta su un’isola britannica è essenziale prima di scoprire l’unico arcipelago anglo-normanno francese: Chausey.

1. Jersey, la più grande delle Isole del Canale

Inizia con Jersey. Puoi arrivare sulla più grande delle Isole del Canale in barca da Saint-Malo, Granville o Carteret attraccando a St. Helier, la capitale dell’isola. Puoi anche volare a Saint Helier da Dinard o Parigi.
Dopo un po ‘di shopping inglese a St. Helier e la scoperta del suo mercato con fiori ricchi di specie e colori – Jersey regna un microclima – optare per un piccolo tour dell’isola. In auto, con i mezzi pubblici o in bicicletta, i 60 km che circondano l’isola sono pieni di gradini incantevoli. Se vai a ovest, scoprirai dapprima la baia di Saint Aubin, una lunga spiaggia sabbiosa esposta a sud. La Jersey Riviera è anche una sfilata convertibile di lusso perché Jersey e Guernsey sono anche paradisi fiscali! Quindi tagliare da Saint Brelade e andare fino in fondo da Mielles a nord. Ancora una volta, camminerai lungo una bellissima spiaggia prima di arrivare alla Greve di Lecq nella cavità delle scogliere che sono fredde nella parte posteriore e ricordano il crimine di Patricia Highsmith … Cammina lungo la costa nord fermandoti in un pub, nel piccolo città di Rozel, ad esempio, a nord-est dell’isola. Quindi dirigiti verso Gorey, dove si trova il castello di Mont-Orgueil, risalente al 13 ° secolo. Trasformato in un museo, puoi visitarlo e immergerti nella ricca storia delle Isole del Canale.
Di ritorno a St. Helier, perché non regalarti Fort Regent, il grande parco divertimenti in un forte del XIX secolo che domina la città e il mare? La vista è bellissima e il “divertimento” (slot machine, giostre, spettacoli …) tipicamente britannico!

Castello di Mont-Orgueil, Jersey

Castello di Mont-Orgueil, Jersey

2. Guernsey, terra di esilio di Victor Hugo

Da Jersey, puoi prendere il traghetto per St Peter Port, la capitale di Guernsey. Puoi anche navigare da Saint-Malo, Carteret, Diélette o volare da Parigi o Dinard.
Inizia visitando il porticciolo di San Pietro, uno dei più affascinanti d’Europa secondo l’Ufficio del Turismo di Guernsey, quindi vai a Hauteville House, casa di Victor Hugo. È qui che lo scrittore visse in esilio dal 1855 al 1870. Scoprirai le sue abitudini e le sue ossessioni … Prima di intraprendere un tour di Guernsey concentrandoti sulla costa meridionale dell’isola e in particolare sulla baia di Moulin Huet, visita il Castello di Cornet, a pochi passi dal centro della città di San Pietro e cammina sui bastioni. Avrai una splendida vista delle isole vicine di Herm e Sark. Per gli amanti della tradizione britannica – e se il tempo non è buono – concediti un “tè pomeridiano” in una delle sale da tè più alla moda di St Peter Port presso l’Old Government House Hotel dove ti sentirai come trattata come una persona della famiglia reale …

St Peter Port, Guernsey

St Peter Port, Guernsey

3. Herm, Sark (Sark) e Alderney (Alderney): le isole autentiche

Quando ti sarai ripreso dal tuo trattamento reale, prendi i riflettori su Herm, poi su Sark (quando il tempo lo consente). Quest’ultimo è particolarmente affascinante. Non solo il sollievo è da capogiro, ma è un signoraggio, l’unico a sopravvivere in Europa! A Sark, non ci sono macchine e sulla terra del Signore dell’isola, facciamo un vero viaggio indietro nel tempo.
Quindi dirigiti a nord e sull’isola di Alderney. È raggiungibile da Diélette o da St Peter Port in barca o in aereo da Dinard o Parigi. Ad Alderney, gli amanti della natura saranno entusiasti. Sia nell’acqua che sull’isola, la flora e la fauna sono particolarmente ricche, specialmente negli uccelli.
Più statico e spettrale, scopri i relitti i cui dintorni rocciosi dell’isola rigurgitano! E non dovrai nemmeno immergerti per vederli: il Museo Alderney mostra una varietà di pezzi e manufatti trovati nelle decine di relitti sparsi per l’isola.
E se l’aria fresca ti fa venire fame, lasciati tentare dai frutti di mare locali: aragoste, granchi e bouquet sono nel menu dell’ottimo ristorante Braye Beach.

Sark Island

Sark Island

Alderney Lighthouse

Alderney Lighthouse

4. Chausey, l’isola francese dell’arcipelago

Per finire in bellezza questo piccolo tour (diventato grande) delle Isole del Canale, concediti una vacanza a Chausey. Situata a sud dei suoi cugini britannici, è l’unica di nazionalità francese. Non puoi arrivarci da Jersey o Guernsey, devi prendere la barca per Granville o Saint-Malo.
Intorno alla sua grande isola dove ci sono trenta residenti, un ristorante d’albergo, una fattoria, un faro, alcune graziose case di pescatori e una moltitudine di uccelli, più di 50 piccole isole sono visibili con l’alta marea e più di 350 a bassa marea! Come in Sercq, una passeggiata a Chausey ti riporta indietro nel tempo e scopri, quando la marea è bassa, un paesaggio quasi lunare.

Chausey, Francia

Chausey, Francia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *