mappa

Quasi tutti gli amanti dei viaggi possono citare le grandi città del mondo; Londra, New York o Rio de Janeiro attireranno sempre visitatori curiosi. Ma tenere d’occhio le tendenze locali che fanno vibrare la metropoli è meno facile. Abbiamo chiesto ai nostri esperti sul campo di tutto il mondo di mostrarci i loro quartieri imperdibili. Alcuni hanno costruito la loro reputazione per anni, altri si stanno evolvendo rapidamente, ma tutti stanno esplorando in questo momento.

1. Borgo San Frediano, Firenze

Sulla sponda sud dell’Arno, a Firenze, il quartiere di San Frediano dà un nuovo respiro all’Oltrarno, meglio noto per ospitare gli artigiani solo per attrarre hipsters. Con le sue stradine e i suoi marciapiedi piccoli, tutto accade tra una delle ultime porte della città ancora in piedi e Borgo San Frediano.

Prima tappa: Gesto, con un decoro in materiale riciclato riciclato che è perfetto per i suoi gustosi snack, simile alle tapas. Non lontano, che è forse il miglior cocktail bar artigiani della città: Mad Souls & Spirits. Qui, i fiorentini si affollano per assaggiare le preparazioni di Neri Fantechi e Julian Biondi, rinomati alchimisti, in un piccolo spazio con pareti in mattoni e tubi di rame a vista. Più tardi a Borgo San Frediano, i cocktail fusion accendono i riflettori al Kawaii, un popolare bar giapponese e il primo bar italiano di sake.

Georgette Jupe, scrittrice americana, vive a Firenze. Segui i suoi tweet @girlinflorence

2. Seongsu-dong, Seoul

Fai una passeggiata attraverso Seongsu-dong durante l’orario di lavoro e sentirai sicuramente l’odore dell’inchiostro nell’aria mentre le macchine da stampa diventano piene. Soprannominato Williamsburg di Seoul, questo centro industriale deve la sua nuova reputazione alla sua spazi recuperati, fabbriche e magazzini abbandonati trasformato in caffè, ristoranti, gallerie e boutique indipendenti.

Molti attribuiscono a Daelim Changgo, caffè e spazio artistico, i meriti di questo rivoluzione iniziata nel 2011. Oggi ne sono seguite una dozzina di posti e la zona era popolata da anni venti alla moda e armata di fotocamere DSLR. Goditi un caffè con denominazione protetta all’Onion Cafe, a Zagmachi o OR.ER e osserva la tradizione e la modernità mescolarsi per creare bellezza.

Hahna Yoon è un editore bilingue che vive a Seoul. Seguila su Twitter @hahnay

seoul.jpg

Cafe Onion, Seoul, Corea del Sud
Cafe Onion, Seoul, Corea del Sud © Hahna Yoon / Lonely Planet

3. Il triangolo, Lisbona

Incastonato tra i quartieri di Chiado, Santos e il Parlamento di Lisbona, sulla rotta del famoso tram 28, c’è un gruppo di tre strade chiamato “Triangolo”. Gli affitti economici in questa zona sono attratti una nuova generazione di creatori e imprenditori che trasformano gli edifici con tetto di tegole in rovine Poço dos Negros, São Bento e Gaivotas e aprono un negozio accanto a vecchi negozi di antiquariato e ristoranti per famiglie.

Principali interessi qui: originalità e quasi nessun turista. Trascorri un pomeriggio a frugare tra negozi specializzati, come il Palavra de Viajante, una libreria di viaggi, la Companhia Portugueza do Chá, un negozio di tè che si fonde su richiesta, o la Mercearia Poço dos Negros, una gastronomia. Rinfrescati al The Mill, caffè di giorno e wine bar di notte, o caffè di ispirazione scandinava, Hello, Kristof.

Sandra Henriques Gajjar è una travel blogger che vive a Lisbona. Segui i suoi tweet su @TripprBlog

the_triangle_lisbon.jpg


Quartiere “Il Triangolo”, Lisbona, Portogallo © Ciao Kristof

4. Vesterbro, Copenaghen

Con la sua ricca storia e la crescente popolarità, il quartiere più alla moda di Copenaghen è ancora all’avanguardia. Con alcuni dei più belli esempi di arte urbana dalla città, Vesterbro è un vivace quartiere pieno di negozi indipendenti, mercatini, ristoranti e bar.

Qualunque cosa tu faccia, non mangiare prima. A Vesterbro, i brunch del caffè come Mad & Kaffe o Granola sono fantastici, i vecchi macelli di Kødbyen (un’enclave molto alla moda all’interno di Vesterbro) e il nuovissimo WestMarket sono pieni di ristoranti. Hai sete? Amanti delle birre artigianali provare i birrifici locali, Mikkeller e Fermentoren.

Caroline Hadamitzky è scrittrice di viaggi e guida turistica. Vive a Copenaghen. Segui i suoi tweet @lovelivetravel

vesterbro_copenhagen.jpg

Vesterbro, Copenaghen, Danimarca
Vesterbro, Copenaghen, Danimarca © Annapurna Mellor / Getty Images

5. Business Bay, Dubai

Dimentica il suo nome poco attraente: Business Bay è uno dei quartieri più interessanti di Dubai. Distesa precedentemente senz’anima di edifici per uffici non tutti completati (vittime della crisi finanziaria globale del 2008), si reinventa sotto forma di un distretto di svago di Edge of mer.

Confina con lo sfarzoso Downtown Dubai a nord, tagliato dal Canale di Dubai, si passeggia lungo una passeggiata di 12 chilometri, mentre i traghetti passano a sud e alla Marina di Dubai oa nord e allo storico quartiere di Al Fahidi. Le cose andranno meglio con i parchi, i parchi giochi, i porti turistici, gli hotel, i caffè e i negozi che attraversano il canale. Lontano dall’acqua, Bay Avenue è il cuore del quartierecon i suoi ristoranti informali, un piacevole parco e un mercato agricolo settimanale durante i mesi invernali più freddi.

Lara Brunt, scrittrice di viaggi e società, è australiana e vive a Dubai. Segui i tweet di @larabrunt

business_bay_dubai.jpg

Business Bay, Dubai
Business Bay, Dubai © © Enyo Manzano Photography / Getty Images

6. Damansara Heights, Kuala Lumpur

Bangsar è forse meglio conosciuto, ma Damansara Heights è su un tiro. Questa zona residenziale, una delle più esclusive di Kuala Lumpur, ha mantenuto la sua personalità nonostante una recente ristrutturazione.

Successivamente, Jalan Batai ha iniziato ad attirare la gente del posto, con i suoi ristoranti e negozi cosmopoliti. Se la strada non fa appello agli hipster di KL, cosa troverai qui (il ristorante “Farm-to-the-Table” di Sitka, il Grocer indipendente di Ben con il suo fantastico caffè, o l’elegante Torii yakitori e il whisky bar) merita attenzione. Vai a Plaza Damansara, un posto un po ‘fatiscente ma rilanciato da nuovissime boutique e ristoranti come l’Huckleberry Coffee Shop, Skullduggery o Flour, un ristorante di cucina dell’India del Nord che offre un fantastico biryani.

Kong Wai Yeng è uno scrittore e vive a Kuala Lumpur. Segui i tweet di @wyeng

damansara_heights_kuala_lumpur.jpg

Damansara Heights, Kuala Lumpur, Malesia
Damansara Heights, Kuala Lumpur, Malesia © © per gentile concessione di Sitka / Studio

7. Sunset Park, New York City

Il successo dell’enorme Arts and Crafts Centre Industry City ha messo in evidenza uno dei quartieri più sottovalutati di Brooklyn. Situato ai piedi del Park Slope, ai lati sud e ovest del Green-Wood Cemetery, Sunset Park offre un mix inebriante di culture tradizionali.

Sul lato est, la Chinatown di Brooklyn, con le sue file di ristoranti, bancarelle di tè a bolle (tè fruttato, perle di tapioca) e boutique. A ovest, dove vivono molti latinoamericani, ci sono molti bar accoglienti, così come lo storico bowling di Melody Lanes. E al centro di tutto, Sunset Park. Su una delle colline più alte di Brooklyn, con una vista spettacolare di Lower Manhattanvede i visitatori e gli abitanti locali affrettarsi lì nelle sere d’estate.

Robert Balkovich è uno scrittore e un grande fan dei cocktail gin. Segui i suoi tweet @robertbalkovich

sunset_park_new_york_.jpg

Sunset Park, distretto di Brooklyn, New York
Sunset Park, distretto di Brooklyn, New York © Barry Winiker / Getty Images

8. Botafogo, Rio de Janeiro

Gli affitti economici e una buona rete di trasporti pubblici hanno contribuito a rendere Botafogo il quartiere più popolare di Rio. Giovani chef di talento, imprenditori e creatori stanno conducendo una vita notturna sempre più attraente. L’enfasi è sull’originalità e sulla collaborazionee originali nuove concept bar o spazi multifunzione si sono uniti ai luoghi già noti come Bukowski e Comuna.

Bar gourmet come CoLAB e Void House of Food continuano a navigare il crescente interesse per la cucina internazionale invitando regolarmente gli chef che offriranno di tutto, dal ramen allo street food trinidiano. Altri luoghi famosi sono WineHouse, che offre vini eccellenti e convenienti al bicchiere, o South Ferro con le sue pizze gourmet.

Scrittore e cuoco di viaggi, Tom Le Mesurier è il fondatore di Eat Rio Food Tours. Segui i suoi tweet @eatrio_net

botafogo_rio_de_janeiro.jpg

Distretto di Botafogo, Rio de Janeiro, Brasile
Distretto di Botafogo, Rio de Janeiro, Brasile © Moskow / Getty Images

9. Frelard, Seattle

Tra due dei quartieri più alla moda di Seattle, un nuovo quartiere sta lentamente prendendo forma. Battezzato dal ristoratore Ethan Stowell, proprietario della Frelard Pizza Company, il nome di Frelard riflette quello dei suoi vicini: pancetta Fre (mont) e (Bal).

I visitatori da Fremont Troll a Chittenden Locks possono ora fermarsi e provare uno dei sempre più ristoranti, bar o birrerie della zona. The Leary Traveller accoglie i visitatori in cerca di cocktail o slider, oppure puoi rilassarti con una tradizionale birra marrone o IPA di uno dei più antichi birrifici di Seattle, Hale’s Ales. Molti ristoranti anche, dalla Frelard Pizza Company sopra citata ai menu ad alto contenuto proteico di Giddy Up Burgers. Questo è il quartiere perfetto per ricaricare le batterie, il giorno in cui vorresti scoprire qualcosa in più delle principali attrazioni di Seattle.

Valerie Stimac è una scrittrice e scrittrice di viaggi e vive a Seattle. Segui i suoi tweet @Valerie_Valise

frelard_seattle.jpg

Frelard District, Seattle, Stati Uniti
Frelard District, Seattle, Stati Uniti © © Geoffrey Smith

10. Tooting, Londra

A sud di Londra, Tooting è diventato un quartiere ultra trendy negli ultimi anni, senza perdere il suo amaro fascino. Vicino a Wimbledon, Earlsfield e Balham, molto carini ma un po ‘noiosi / noiosi, Tooting è ancora più interessante, pieno di multiculturalismo e originalità. La sua strada principale, che corre tra due stazioni della metropolitana, è uno dei migliori “corridoi al curry” del paese, e ospita alcuni dei migliori ristoranti del sud-est asiatico, come Dosa n Chutny o Apollo Banana Leaf.

I negozi più interessanti sono nell’eclettico Tooting MarketTra i bar originali ci sono The Castle, The Antelope e The Little Bar. Nel mezzo di tutto ciò, il Tooting Commons è uno spazio verde di 80 ettari dove è possibile trovare il Tooting Bec Lido, la più grande piscina del Regno Unito.
Will Jones è uno scrittore che vive a Londra. Segui i tweet di @willjackjones

tooting_london.jpg

Tooting District, Londra
Tooting District, Londra © Will Jones / Lonely Planet

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *