mappa

Innamorato di New York, Guillaume Musso guida i suoi personaggi molto spesso. In occasione dell’uscita del suo romanzo “La ragazza di Brooklyn”, l’abbiamo incontrato. Immergersi nel cuore della Grande Mela attraverso gli occhi di uno degli autori francesi preferiti del grande pubblico.

Dall’ufficio di Parigi del suo editore, al 47 ° piano della Torre Montparnasse, la vista sulla Città della Luce è sorprendente. Ma è oggi per discutere di New York che Guillaume Musso ci riceve. Una città in cui l’autore riconosce, con un sorriso discreto, difficoltà a fuggire. ” Non mi stanco. Questo è il posto in cui sono tornato più spesso nella mia vita e ogni volta la magia opera. Difficile non cedere alla tentazione di guidare i personaggi dei suoi romanzi. Nella maggior parte di essi, la Grande Mela è il parco giochi di intrighi ben fatti che rendono il successo di Guillaume Musso.

Se la città di New York lo affascina finora? No. Ma lei lo incuriosisce senza dubbio. E lo ispira ancora di più. ” Se sono bloccato nella scrittura di uno dei miei libri, ci vado per prendere più energia. Devo sapere che nella mia vita c’è questa connessione familiare con New York che mi permette di creare. Senza mai abbandonarsi alla città, Guillaume Musso cammina per le strade di New York per catturare momenti. Sempre alla ricerca di una scintilla, quella che fungerà da innesco in lui. E funziona … “ Molti dei miei romanzi sono nati lì! »

Manhattan, New York

Manhattan, New York
Manhattan, New York © Prod. Numérik – Fotolia.com

“Raramente mi innamoro così”

Familiare ma lontana dalla sua vita quotidiana, New York trasmette all’autore l’energia di cui solo lei ha il segreto. ” Il tempo è diverso lì. Nei miei ultimi due libri (“La ragazza di Brooklyn” e “Un appartamento a Parigi”), Ho scelto di iniziare la storia a Parigi. Mi prendo il tempo per impostare la scena, presentare i personaggi e sviluppare la trama. Quindi andiamo a New York. Lì tutto accelera. Posto alla richiesta! »

Il suo dinamismo e capacità di rigenerarsi è ciò che incanta Guillaume Musso. ” Raramente mi innamoro così. E poiché New York può reinventarsi, la storia dura. Da 25 anni, i suoi primi passi in una delle città più affascinanti del mondo quando aveva solo 19 anni. ” Nel 1992, New York era ancora sporca e pericolosa ma già totalmente avvincente ed esotica. »

Harlem in particolare era un quartiere in cui le case di crack erano la regina e dove i turisti non si avventuravano. Guillaume Musso lo ricordava e non aveva mai preso in considerazione l’idea di portare lì i personaggi dei suoi romanzi. Tuttavia, riscoprire di recente il quartiere è stato un clic. ” Harlem è completamente mutato. Ero di fronte a qualcosa che non conoscevo con strade delicate, mantenute, … totalmente all’antipiede dei miei ricordi. C’è un’atmosfera diversa dagli altri quartieri di New York che lo ispira: ” E se la storia di “The Brooklyn Girl” che avevo in mente per un po ‘fosse finalmente la fonte di Harlem? Il clic è fatto. La storia è stata lanciata …

fotolia_1535907_subscription_monthly_m.jpg


© Charles Shapiro – Fotolia

I posti preferiti di Guillaume Musso a New York

Come Raphael, il personaggio principale di questo romanzo, Guillaume Musso sente alcune apprensioni quando torna ai suoi indirizzi preferiti di New York. Il posto sarà così apprezzato questa volta invaso dai turisti? Tuttavia, ha accettato di rivelare la sua New York segreta. I luoghi che lo ispirano, quelli che consiglia … (Ri) Scopri la città con i suoi occhi.

Un posto dove ispirare

« Quando sono a New York, mi piace dormire a Tribeca. In questo quartiere residenziale nel sud-ovest di Manhattan, ” le strade sono meno spettacolari che altrove ma vivo vicino alla gente del posto. Questo è ciò che mi permette di attingere l’energia di New York che vengo a cercare durante i miei soggiorni. »

Battery Park, sulla punta meridionale dell’isola di Manhattan, è anche un must per lo scrittore. ” C’è sempre qualcosa da fare. Ovviamente c’è la vista della Statua della Libertà, ma anche il via vai di traghetti, turisti e gente del posto che attraversa … Questo è un angolo che mi seduce indipendentemente dalla stagione. »

Un posto dove scrivere

Negli hotel, nei caffè. È piuttosto indeterminato. Guillaume Musso non ha un rituale. Come Raffaello in “La ragazza di Brooklyn”, apprezza il fascino autentico del Pearl Oyster Bar nel West Village. “ Un indirizzo che mi ha dato Pierre Hermé dove assaggiamo i migliori involtini di aragosta della città … Posso andare da solo, sedermi al bancone ed estrarre il mio quaderno. »

Un posto dove leggere

« Central Park necessariamente! La superficie di questo parco e la sua diversità parlano a tutti, ti fanno sognare. »

Un indirizzo per isolarti dalla frenesia di New York

« Il caffè Sabarsky all’interno della Neue Galerie ricrea un caffè viennese. È un buon posto per sentirsi un po ‘fuori dal tempo. »

Un posto dove uscire con gli amici

« Locanda Verde, il ristorante Robert de Niro a Greenwich. Qui viene servita una raffinata cucina italiana. È un posto molto newyorkese. Il che non significa nulla e dire tutto in una volta … »

Un posto per una serata romantica

« Tutti i luoghi che offrono una vista reale. La High Line, il Whitney Museum, … tutto ciò che si apre sulle due sponde del mare che circonda l’isola di Manhattan. Ma ho sempre trovato New York più romantica che romantica. »

Un estratto di “An Apartment in Paris”, il suo ultimo libro, riassume precisamente l’amore di Guillaume Musso per New York e ciò che questa città lo ispira: ” Giungla urbana, foresta di grattacieli, canyon di vetro e acciaio: le folli metafore avevano uno sfondo di verità. New York era un ecosistema. Qui c’erano colline, laghi, prati, centinaia di migliaia di alberi. (…) Qui i fiumi si sono congelati in inverno e in autunno la luce ha abbagliato e acceso il fogliame. Qui, abbiamo sentito che sotto la civiltà, il mondo selvaggio non era mai lontano. New York … »

Articolo realizzato in collaborazione con Pocket.

Logo tascabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *