mappa

Erette per difendere, osservare o semplicemente impressionare la galleria, tutte queste torri offrono oggi un punto di vista inespugnabile. Per godertelo, basta salire. Coraggio!

1. Faro di Gatteville (Manche)

È perché deve rimanere operativo per tutto l’anno che il Faro di Gatteville ha 52 finestre e raggiungi la vetta salendo 365 gradini? Un colosso di 11.000 blocchi di granito, classificato monumento storico anche dal 2009 spettacolare la costa da cui protegge i marinai ogni notte con la sua lampada allo xeno da 1.600 watt che trasporta più di 50 km. Le onde tormentate e i lati accidentati del punta orientale del Cotentin non perdonare. Fu necessario, per impedire alle navi, di costruire lì questo faro, che era la torre più alta di Francia, dal 1829 fino alla costruzione della torre Eiffel.
Il faro Gatteville è visitato tutti i giorni, tranne tra metà novembre e metà dicembre, e in gennaio, dalle 10h alle 12h e dalle 14h alle 18h (17h in marzo e ottobre, 16h in febbraio, novembre e dicembre). www.pharedegatteville.com

Faro di Gatteville, Manica, Francia.

Faro di Gatteville, Manica, Francia.

2. Dungeon of Langeais Castle (Indre-et-Loire)

Nel giardino di Castello di Langeais sorgono le rovine ancora maestose del più antico mantenere dalla Francia. Costruito intorno all’anno 1000, questo prigione quadrata fu uno dei primi edifici in pietra. Faceva parte del sistema di difesa istituito dal Conte d’Angiò, Foulques Nerra (il Falco Nero), in guerra contro il Conte di Blois, Eudes I, per la conquista della Touraine. La ricostruzione di un’impalcatura medievale consente di capire come funzionavano i costruttori dell’epoca. Quarant’anni dopo, Foulques Nerra ha ribadito il suo potere costruendo il Loches Dungeon.
Costruito nel 1492, il castello di Langeais è una delle residenze reali che ha meglio conservato il suo aspetto di fortezza medievale. È stato arricchito con mobili in perfetta armonia (www.chateau-de-langeais.com).

Langeais

Il mastio del castello di Langeais

3. Tour Montparnasse (Parigi)

prima grattacielo da Parigi, il Torre Montparnasse, Alto 210 m, è stato inaugurato nel 1973. Costruito come parte della riqualificazione del distretto di Stazione ferroviaria di MontparnasseI suoi 59 piani, sormontati da una terrazza sul tetto, poggiano su 56 pilastri di cemento, alcuni dei quali scendono a 70 m di profondità. Prendi uno dei 25 ascensori che porta direttamente al 56 ° piano e sarai, in soli 38 secondi, alpiano panoramico dove terminali interattivi e presentazioni multimediali ti invitano a scoprire Parigi. Qualche passo in più per salire: qui la terrazza e la sua vista a 360 °°, con una visibilità che, con tempo sereno, si estende fino a 40 km. Mozzafiato!

L’apertura della terrazza fino alle 23h (o 22h30 a seconda della stagione) consente di contemplare Parigi di notte (www.tourmontparnasse56.com).

4. Torre Roy René, Marsiglia (Bocche del Rodano)

Entra via mare nel Porto vecchio è sempre la fine di un viaggio onirico. Prima di scoprire centinaia di alberi in piedi verso il cielo, la sagoma del forte San Giovanni, avviato dal torre rotonda del Fanal e punteggiato da torre quadrata di Roy René, si alza come un belvedere. Costruito dopo il saccheggio della città, nel 1423, su iniziativa di René d’Anjou, poi conte di Provenza e Forcalquier, il Torre Roy René La sua missione era di proteggere il passaggio del porto da potenziali invasori.
Il futuro Museo delle civiltà mediterranee europee (www.mucem.org) sarà presto collegato a Fort Saint-Jean da una passerella.

8260216868_9e23360e07_z.jpg

La torre del re René a Fort Saint-Jean a Marsiglia

5. Tour Saint-Jacques (Parigi)

In piedi da solo nel cuore di Parigi, questo girare di Stile gotico sgargiante, alto 52 m, era il campanile dellavecchio Chiesa di Saint-Jacques-de-la-Boucherie (15 ° secolo). Completata nel 1525, la torre era dotata di dodici campane. Alla Rivoluzione, la chiesa fu distrutta ma il campanile fu preservato. Nel diciannovesimo secolo, Haussmann fece ristrutturare la torre: furono aggiunte 19 statue, furono chiuse le vetrate e furono rifatte le statue di San Giacomo e i simboli degli evangelisti che incoronavano il suo vertice. Il recente restauro di questo edificio ha permesso di studiare da vicino i suoi doccioni e chimere e di scoprire una magnifica sirena, testimone dell’immaginazione traboccante degli scultori del XVI secolo.
Nel 1998, la torre di Saint-Jacques fu elencata come patrimonio dell’Unesco, come punto di partenza per i pellegrini a Santiago de Compostela nel Medioevo; un’affermazione scolpita nel marmo ai piedi del monumento, ma controversa.

Torre di Saint-Jacques, Parigi, Francia.

Torre di Saint-Jacques, Parigi, Francia.

6. Faro di Cordouan (Gironda)

In mare aperto, a 7 km dalla costa, il cupola di Cordova, il “faro dei re “E”Re dei fari Offre il punto di volo più bello dalla foce della Gironda. Questa torre di pietra bianca di Saintonge, alta 68 m, costruita sotto Luigi XIV, ha resistito alle maree, alle tempeste e all’erosione dell’altopiano roccioso che lo trasporta. L’interno è sublime : “King’s apartment” adornato con lesene e pavimento in marmo, cappella illuminata da vetrate … Anche se è stato automatizzato dal 2006, una guardia alloggia in questo faro inscritto con monumenti storici. Dalla Pointe de Grave, un tour di 4 ore (prenotazione obbligatoria) ti consente di visitare l’edificio e salire i 311 gradini.

Matrimoni e battesimi sono stati celebrati nella cappella del faro, ma l’autorizzazione rimane eccezionale.

Faro di Cordouan, Gironda, Francia.

Faro di Cordouan, Gironda, Francia.

7. Torre circolare del castello di Foix (Ariège)

Costruito nel 15 ° secolo, il torre rotonda misura 32 m ed è il fulcro della castello medievale di Foix. Progettato per stabilire l’autorità dei Conti di Foix, servì da prigione, quindi da caserma e infine da prigione. Da questa riconversione, la torre mantiene sempre visibili gli stimmi: iscrizioni incise nella pietra dai prigionieri. Dall’alto, abbiamo un vista panoramica dei Pirenei e sul centro storico di Foix. La visita del castello e delle sue altre due torri ripercorre le molte vite di questa fortezza costruita nell’anno mille.
Classificato come monumento storico, il sito ospita il Museo dipartimentale di Ariège. Ogni 31 agosto i fuochi d’artificio danno fuoco al castello.

Torre rotonda del castello di Foix, Ariège, Francia.

Torre rotonda del castello di Foix, Ariège, Francia.

8. Torri genovesi di Cap Corse (Corsica settentrionale)

un sessanta giri rotondi, più raramente quadrata, smaltare la costa di Capo Corsica. Alto circa quindici metri, scrutano l’orizzonte dal tempo in cui la Corsica era ancora una colonia genovese. Hanno quindi assicurato la protezione dell’isola contro innumerevoli incursioni barbariche. La marina di Scalo, le frazioni di Pino, Erbalunga o il sentiero doganale che passa vicino alla torre di Santa Maria consentono ai visitatori di ammirare bellissime torri genovesirisalente principalmente al 16 ° secolo.
www.visit-corsica.com è il portale ufficiale del turismo in Corsica.

Tour genovesi di Cap Corse, Corsica settentrionale, Francia.

Tour genovesi di Cap Corse, Corsica settentrionale, Francia.

9. Torre della Fenestrelle, Uzès (Gard)

Come un faro piantato nel mezzo della macchia, il Torre delle Fenestrelle annuncia in lontananza la vecchia città episcopale e consolare diUzes. 46 m di altezza, questo campanile Stile lombardo, che risale in parte al XII secolo, funge da campanile alla cattedrale di St. Theodorit, che fu ricostruita a metà del XVII secolo. Le sue finestre geminate di sei piani e il tetto conico di piastrelle smaltate gli danno un po ‘d’aria torre di Pisama la torre Fenestrelle non ha mai dato alcun segno di inclinazione.
È possibile fare un giro della torre: informazioni presso l’ufficio turistico di Uzès (www.uzes-tourisme.com).

Torre della Fenestrelle, Uzès, Gard, Francia.

Torre della Fenestrelle, Uzès, Gard, Francia.

10. Belfry of Comines (North)

Puoi venire a Comines, una città franco-belga a 15 km da Lille, per comprare birra e tabacco. Ma sarebbe un peccato non fermarsi prima del campanile del municipio, uno dei più sorprendenti del Nord, classificato nel 2005 al Patrimonio mondiale dell’UNESCO. Se il suo bulbo ricorda quelli dei campanili ortodossi, ricorda che il campanili del nord simboleggiato il potere e ilautonomia I comuni affrontano i sotterranei dei militari e le chiese del clero.
Per arrivare a Comines da Lille, una linea di autobus (Liane 1) parte dal centro ogni 20 minuti nelle ore di punta. Tempo di percorrenza: 30 minuti. Orari su www.transpole.fr

Campanile di Comines, Nord, Francia.

Campanile di Comines, Nord, Francia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *