mappa

Costume da bagno: opzionale. Occhiali da immersione: utili. Coraggio: indispensabile. Preparati ad immergerti nei luoghi di balneazione più sorprendenti.

1. Lake Viti, Askja caldera (Islanda)

Askja è il gioiello dei mille tesori vulcanici dall’Islanda. Isolato nel cuore degli altopiani del centro dell’isola, all’ombra dell’enorme ghiacciaio Vatnajökull, il posto è di difficile accesso : avrai bisogno dell’abilità e del coraggio di guidare un’auto qui e attraversare intimidatori fiumi glaciali, ma il gioco vale la candela. A seguito di un’enorme eruzione nel 1875, la caldera del vulcano è crollata e si è riempita d’acqua, creando il lago Öskjuvatn, che, con i suoi 220 m, è la più profonda dell’Islanda. Ma lo è il suo vicino la Viti che attira visitatori : il più intrepido scende nel cratere in scatola fare il bagno nelle sue acque calde – costume da bagno opzionale.
>>> In estate, il Reykjahlid Hotel offre escursioni giornaliere sul lago da Mývatn, nel nord dell’Islanda.

Lago di Viti

Il cratere ghiacciato del lago di Viti

2. Nel Canale di Beagle, Patagonia (Argentina)

La Patagonia è una regione caratterizzata dal suo montagne innevate che si tuffano nel mare, i suoi fiumi glaciali, laghi blu cobalto, le sue tempeste polari e le correnti pericolose, e la Terra del Fuoco, all’estremità meridionale, non fanno eccezione. Con acque generalmente non superiori a 5 ° C, ill’ipotermia è una realtà – i mari appartengono qui a orche, balene, leoni marini, pinguini e cormorani. Dal 1990, una manciata di nuotatori rash attraversare il Canale di Beagle, confine marittimo tra Argentina e Cile. Questo corridoio di navigazione è uno degli stretti più difficili al mondo ; l’acqua non è la più pura della regione, ma l’attraversamento di 5 km lo è un ambiente totalmente distaccato dal mondo.
>>> La traversata è da Puerto Williams (Cile) a Ushuaia (Argentina). Le gare si svolgono anche nello stretto di Magellano.

adobestock_141908123.jpeg

Il canale Beagle, riservato ai nuotatori avventati.
Il canale Beagle, riservato ai nuotatori avventati. © Angelo D’Amico – Adobe Stock

3. Nel Bosforo, Istanbul (Turchia)

Su un traghetto, ti prepari, con centinaia di altri nuotatori che indossano costumi da bagno e occhiali da immersione imbrattati di crema solare, per attraversare il Bosforo, questo raggio di mare largo 800 m tra Asia ed Europa. Una volta all’anno, le enormi navi cisterna lungo questa importante corsia di navigazione vengono tenute su entrambi i lati della massa d’acqua gorgogliante durante la gara di nuoto sul Bosforo. Le sirene suonano e ti butti in acqua come un lemming. Nuoti e ti lasci trasportare il corso di 6.5 km. Istanbul lo è ricco di emozioni, ma questa traversata, dov’è non è raro vedere meduse e delfiniè uno dei più memorabili.
>>> Chiedi consiglio ad altri nuotatori. Registrati sul sito

Bosforo

Il Bosforo

4. A Robben Island (Sudafrica)

Robben Island, 7,5 km da Città del Capo, è a isola dove sono stati esiliati prigionieri politici e lebbrosi tra il XVII e il XX secolo. Il recinto della prigione non era nulla in confronto all’ostacolo naturale alla fuga: il mare. Oggi, l’isola è teatro di una delle regate più difficili del mondo. Dal momento in cui ti immergi all’arrivo, aspettati di avere molta paura grandi squali bianchi e il tempo che cambia, che va dal tempo calmo e soleggiato a venti di 25 nodi con onde di 4 m in una mattina. Con o senza una combinazione, il freddo (10-13 ° C) ti trafiggerà nel midollo.
>>> La Cadice Freedom Swim si svolge di solito in aprile, per commemorare la fine dell’apartheid e attira diverse centinaia di partecipanti.

5. Vicino a una vasca idromassaggio (Scozia)

il Idromassaggio Corryvreckan – uno dei più grandi al mondo – si trova ad ovest della Scozia. Se ti avvicini in barca, probabilmente vedrai cervi all’orizzonte dell’isola del Giura, aquile di mare e foche che giacciono sugli scogli coperti di alghe. questo luogo selvaggio è caratterizzato da vortici potenti, delle correnti imprevedibili, un casino di maree e un turbine che può essere ascoltato fischi e aspirazioni per miglia intorno. Tuttavia, per mezz’ora per marea, l’idromassaggio si calma e i nuotatori possono quindi attraversare lo stretto di 1 km tra Giura e Bute.
>>> Non iniziare senza essere accompagnato da una barca di un’agenzia locale. Swimtrek organizza attraversamenti dello Stretto.

Corryvreckan

Una barca nel Corryvreckan

6. Nello stretto di Tsugaru (Giappone)

Il Canale della Manica e lo Stretto di Gibilterra sono tra i migliori attraversamenti di nuoto, tra cui lo Stretto di Cook e il Canale del Nord. il braccio del mare tra Honshū (l’isola di Tokyo) e Hokkaido (la più settentrionale delle isole giapponesi) è meno conosciuta ma è anche nella lista dei “Sette dell’Oceano”, l’equivalente dei “Sette vertici” nel nuoto maratona. Oltre a il forte moto ondoso e correnti potentipotresti incontrare ondate di acqua fredda sollevate da navi cisterna e banchi di calamari di notte. La traversata è di 19 km in linea retta, ma le correnti spesso lo allungano.
>>> La traversata di uno dei “Ocean’s Seven” richiede una volontà considerevole, molta formazione ed esperti team tecnici locali.

7. Biotope lake, Combloux (Francia)

Nel 2002, il comune di Combloux, in Alta Savoia, ha aperto il Primo lago biotopo della Francia, una piscina completamente ecologica, grazie a un sistema di filtrazione dell’acqua fornito da piante acquatiche. un riviera naturale alla montagna, senza cloro negli occhi, per poter sfruttare la vista diretta sul Mont Blanc. Lato temperatura, nessuna preoccupazione nonostante i 1.000 m di altitudine: l’acqua può raggiungere più di 25 ° C se il sole è all’appuntamento. Attenzione però, il numero di visitatori al giorno è limitato per garantire la qualità dell’acqua.
>>> Si consiglia di acquistare i biglietti in anticipo per evitare di aspettare all’ingresso.

adobestock_141908123.jpeg

Il primo lago biotopo in Francia.
Il primo lago biotopo in Francia. © marité74 – Adobe Stock

8. Nei cenotes dello Yucatán (Messico)

La penisola dello Yucatán è un affioramento calcareo poroso i cui molteplici flussi sotterranei creano cavità incantevoli dove la luce del sole filtra nel mezzo stalattiti e grotte d’acqua dolce. Alla ricerca di questi piscine naturali, avanzi cautamente attraverso un alto sottobosco, poi ti intrufoli in un sentiero tra piante spinose, cercando un buco nel terreno. Dopo un po ‘senti il ​​tuo compagno di viaggio che grida: “Salta! E finisci sottoterra, in un limpido mondo acquatico di un blu intenso.
>>> Ci sono cenotes in tutta la regione dello Yucatán: scoprilo sul posto. Zacatón è il più noto; pratichiamo immersioni.

cenote

Ingresso di un cenote, Yucatan

9. A Wadis a Creta (Oman)

Il nome Oman ricorda più la siccità e la vegetazione del deserto che il nuoto, ma bagni meravigliosamente selvaggi e isolati sono possibili nei wadi del paese. queste letti di fiume essiccati sono scavati nelle valli dalle alluvioni che viaggiano molto brevemente. L’acqua rimane per qualche tempo sulla superficie del terreno. Sarai in grado di farlo nuota in corpi d’acqua smeraldo freschi e profondi, dominato dal verde e circondato da rocce incredibilmente lisce – un’ambientazione magica e strana.
>>> Le alluvioni possono essere molto improvvise, non avvicinarti ai wadi se ha appena piovuto o se la pioggia potrebbe cadere. Il rispetto per la cultura musulmana di solito implica il costume da bagno.

adobestock_72183772.jpeg

Fai una nuotata selvaggia e isolata nei wadi del paese.
Fai una nuotata selvaggia e isolata nei wadi del paese. © David_Steele – Adobe Stock

10. In the Devil’s Pool (Zambia)

Sei ai margini di una delle sette meraviglie naturali: Victoria Falls, la più grande cortina d’acqua del mondo, che scorre da a scogliera di 108 m di altezza. Gli arcobaleni danzano nelle goccioline sospese. E lì, salti! Proprio nel “La piscina del diavolo Dove sei spazzato via dalla corrente, a un bordo roccioso che ti ferma poco prima che sia troppo tardi. Questa la piscina naturale è la più emozionante del pianeta.
>>> Nuota solo durante la stagione secca (aprile-ottobre) e chiedi consiglio alle guide locali.

adobestock_66087413.jpeg

Victoria Falls, una delle cascate più spettacolari al mondo.
Victoria Falls, una delle cascate più spettacolari del mondo. © F.C.G.- Adobe Stock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *