mappa

L’alba di un’era più democratica sorge su questo straordinario paese, tempestato di pagode dorate e dove si perpetua uno stile di vita tradizionale tipico dell’Asia.

1. Paya Shwedagon

Esiste un omaggio più abbagliante alla religione nel sud-est asiatico? La grandezza e la luminosità mistica di questo monumento ricoperto d’oro a Yangon (Rangoon) potrebbero anche spostare gli atei più convinti. Qui non si tratta solo di contemplare: lo Shwedagon paya è tanto curioso quanto il pellegrinaggio, e la tua visita può coincidere con un rumore cerimonia di ordinazione o con a sessione di divinazione. Tanti buoni motivi per passare un po ‘di tempo in questa grande città che è Yangon prima di partire altrove nel paese!

2. Lago Inle

Ogni visita in Myanmar, o quasi, include il Lago Inle, ma il sito è così vasto che nessuno torna con lo stesso ricordo. Se il tempo sta per scadere, visita in via prioritaria il siti da vedere templi, mercati e giardini galleggianti. In alternativa, prenditi il ​​tempo per esplorare aree più remote del lago, visitare i villaggi di pescatori o fare escursioni nelle colline circostanti.

In ogni caso, non dimenticherai mai l’atmosfera piacevolmente fresca, la gentilezza della gente del posto e le passeggiate a sampan sulle tranquille acque del lago.

adobestock_79146125.jpeg

Ogni visita in Myanmar, o quasi, include il Lago Inle
Ogni visita in Myanmar, o quasi, include il Lago Inle © Attiarndt – Adobe stock

3. Sagaing

Luogo di pellegrinaggio, Sagaing è facilmente oggetto di a escursione da Mandalay. Sebbene la sua età d’oro come capitale reale fosse di breve durata, fu in grado di imporre il suo ruolo spirituale e intellettuale attorno ai suoi templi e all’università buddista. La città, dominata da basse colline ricoperte di stupa bianchi e dorati, offre una visione spettacolare. Ma prenditi anche il tempo di visitare grotte del monastero di Tilawkaguru, che ospitano bellissimi dipinti rupestri.

4. Bagan (pagano)

Nonostante i danni causati dal terremoto del 2016, pochi 3000 templi sparsi nelle pianure di Bagan offrire comunque una visione sorprendente. Costruito tra l’XI e il XIII secolo, la stragrande maggioranza di essi è stata rinnovata perché Bagan rimane un luogo di pellegrinaggio. Se la folla di visitatori disturba la serenità del sito, noleggia una bicicletta per seguire il tuo percorso tra i resti … a meno che non ti alzi, per scopri i templi dalla navicella di un pallone.

adobestock_112910138.jpeg

Prendi l'altezza per scoprire i templi dal palloncino di un palloncino.
Prendi l’altezza per scoprire i templi dal palloncino di un palloncino. © Clin0000 – Adobe Stock

5. Arcipelago di Myeik (Mergui)

un po ‘ 800 isole quasi disabitata, fiancheggiata da spiagge di sabbia bianca e acqua turchese, alcuni dei migliori siti di immersione della regione, per non parlare di hotel e turisti … È difficile credere che ci sia ancora un sito come l’arcipelago di Myeik in Sud-est asiatico. L’accesso a queste isole è dispendioso in termini di tempo e denaro, ma coloro che hanno la fortuna di andare lì potranno vivere i loro sogni di robinsonnati in una delle ultime regioni sconosciute dell’Asia.

6. Mawlamyine

Ex capitale della Birmania britannica, Mawlamyine sembra congelata nel tempo: il suo vivace porto, le chiese, i templi arroccati sulle colline e gli edifici di venerabile architettura non sono quasi cambiati dai tempi coloniali. L’area circostante è punteggiata da isole tropicali, grotte profonde e villaggi in cui la cultura Môn rimane molto viva. Curiosamente, tuttavia, tutte queste ricchezze attraggono ancora solo pochi visitatori : è tutto il meglio per te!

adobestock_76901207.jpeg

Ex capitale della Birmania britannica, Mawlamyine sembra congelata nel tempo
Ex capitale della Birmania britannica, Mawlamyine sembra congelata nel tempo © R.M. Nunes – Adobe Stock

7. Kalaw

L’altitudine, l’aria fresca e la popolazione composta in parte da discendenti di Gurkhas nepalesi dai a Kalaw a Atmosfera himalayana. Non sorprende che sia uno dei migliori campi base per le escursioni all’interno del paese, soprattutto perché le autorità sono relativamente tolleranti nei confronti dei visitatori stranieri che escono dai sentieri battuti. Attraversando percorsi che collegano Kalaw a Lago InleAttraverso campi e foreste, scoprirai villaggi abitati da popoli di montagna.

8. Mrauk U

I templi, i monasteri, le rovine del palazzo e i resti dei bastioni di questo vecchia capitale rakhine testimonia lo splendore di Mrauk U quando fu al culmine della sua gloria, nel sedicesimo secolo. I suoi templi sono sparsi tra villaggi e campi di riso verde smeraldo. Mrauk U ottiene solo 5.000 visitatori stranieri all’anno Quindi hai buone possibilità di goderti il ​​posto in pace.

adobestock_104183828.jpeg

I templi, i monasteri, le rovine del palazzo e i resti dei bastioni di questa antica capitale Rakhine testimoniano lo splendore di Mrauk U
I templi, i monasteri, le rovine del palazzo e i resti dei bastioni di questa antica capitale Rakhine testimoniano lo splendore di Mrauk U © Noom64 – Adobe Stock

9. Lago di Rih

Annidato al confine con Myanmar e dall’India, nel nord dello stato di Chin, il piccolo lago Rih disegna un cuore perfetto tra le colline boscose. Il giro accidentato che lo conduce è memorabile come il lago è spettacolare. Dato il numero esiguo di viaggiatori stranieri che visitano questa regione, puoi essere sicuro di attirare l’attenzione e la simpatia della gente del posto. Non aspettatevi molto in termini di comfort o servizi, ma arrendetevi al piacere di pensare fuori dagli schemi.

10. Hsipaw

Hsipaw è una base ideale per escursioni a piedi villaggi Shan e Palaunge trekking più vigorosi, che conducono alle frazioni lontano dai sentieri turistici. La regione sembra molto meglio conservata dei dintorni di Kalaw (o di molti altri territori del sud-est asiatico …). Hsipaw era una volta una città reale dello Shan, come testimoniano il suo antico palazzo e il quartiere dipiccola Bagan“, Dove stanno molti stupa. Vedi anche, il bellissimo mercato che si tiene la mattina vicino al Fiume Dokhtawady.

adobestock_179902426.jpeg

Hsipaw è una base ideale per escursioni a piedi nei villaggi Shan e Palaung
Hsipaw è una base ideale per escursioni a piedi nei villaggi Shan e Palaung © Scottiebumich – Adobe stock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *