mappa

Il Vietnam centrale è caratterizzato da a ricco patrimonio storico e spiagge sublimi culturali e straordinari parchi nazionali. Grazie a una rete stradale modernizzata e agli aeroporti di Hue e Danang, è un gioco da ragazzi accedere a questa regione più varia e affascinante.

1. Hoi An e il suo porto storico

Bella città portuale dove sono stati trovati mercanti di tutto il mondo, Hoi An è ancora una delle città più cosmopolite e raffinate del Vietnam. Ha una moltitudine di ristoranti gourmet, bar e caffè alla moda, negozi insoliti e sarti esperti. Viaggia indietro nel tempo attraverso il labirinto di vicoli nel centro storico, visitare i templi e le pagodepoi cenare come un imperatore con un budget di maniere (impara a cucinare questi piatti).

iStock-652667916.jpg

Antica città di Hoi An, Vietnam
Antica città di Hoi An, Vietnam © Gargolas – Istock

2. Il parco nazionale di Phong nha-Ke Bang

Patrimonio mondialePhong Nha-Ke Bang, perla dei parchi nazionali del paese, deve essere inclusa nel programma di qualsiasi soggiorno in Vietnam. Scopri le sue colline ricoperte di foresta pluviale, i suoi fiumi che scorrono tra le gole e la sua impressionante rete di grotte. se Hang Son Doong, la più grande grotta del mondo, è riservato a pochi privilegiati, tutti possono praticare zip-lining e kayak nell’Hang Toi o accedere alla famosa grotta del Paradiso.

3. Tonalità

Capitale degli imperatori NguyenHue evoca ancora gli splendori imperiali, anche se i suoi edifici più belli furono distrutti durante la guerra del Vietnam. La tonalità deve il suo fascino in gran parte alla sua posizione sul fiume Profumo – pittoresca quando il tempo è bello, è avvolta da misteriosi giorni meno luminosi. Si forma oggi un mix di moderno e antico, dove gli hotel dalle linee pulite dominano la cittadella secolare della cittadella. Con l’eccezione dei pochi venditori ambulanti, Hue rimane a città tranquilla e conservatrice, dove solo pochi bar aprono a tarda notte.

iStock-171147851.jpg

Città Imperiale, Tonalità, Vietnam
Città Imperiale, Tonalità, Vietnam © Fototrav – Istock

4. Rilassarsi su An Bang Beach

3 km a nord di Cua Dai, An Bang è una delle spiagge più divertenti del Vietnam. Meno colpito dal fastidioso problema dell’erosione rispetto a Cua Dai, il luogo offre una meravigliosa distesa di sabbia fine e un oceano libero da qualsiasi ostacolo visivo, ad eccezione delle lontane Isole Cham.

C’è una scelta eccellente di bar e ristoranti sul lungomare, nonché un panorama alberghiero in espansione, tra cui diverse bellissime case vacanze in affitto. Hoi An è facile da raggiungere – conta 20 minuti in bici o 5 minuti in taxi (70.000 d). Per un soggiorno tranquillo nella zona, una buona strategia è quella di stare in spiaggia e visitare Hoi An nel corso della giornata.

5. Energia caratteristica di Danang e luci notturne

Nessun’altra città del Vietnam si sta evolvendo così velocemente come Danang. Per decenni, ha avuto una reputazione per tranquillo villaggio di provincia. Ora, i tempi stanno cambiando. Sull’argine del fiume Han ci sono nuovi hotel, appartamenti e ristoranti. di spettacolari nuovi ponti ora attraversano il fiume Hane, a nord della città, il nuovo distretto di D-city domina la pianura. A sud, l’intero settore di China Beach è punteggiato da hotel e resort.

6. L’atmosfera misteriosa di mio figlio Cham rimane

Mio figlio lo è il sito dei resti più importanti del regno di Champanascosto nelle profondità di una splendida valle lussureggiante dominata dalla montagna del dente di gatto (Hon Quap). Solo una ventina di strutture sono sopravvissute al tempo, mentre all’inizio c’erano almeno 68, ma l’intimità del luogo, piena del mormorio dei ruscelli, rimane sorprendente.

iStock-939594492.jpg

Le vestigia di mio figlio
Le vestigia di mio figlio © Rchphoto – Istock

7. Un giro in moto sulle idilliache stradine

Il paesaggio e le stradine intorno a Hoi An stanno solo aspettando di essere scoperti. il gite in moto o in bicicletta avere molto successo; nulla consente alle due ruote di apprezzare il paesaggio. Delle tour in jeep Le attività acquatiche comprendono stand-up paddle boarding e kayak.

8. L’esplorazione dei tunnel di Vinh Moc

L’imponente rete sotterranea di Vinh Moc è stata l’habitat quotidiano di un intero villaggio costiero Vietnamita del Nord durante la guerra. Più di 90 famiglie alloggiavano nei tre livelli di tunnel distribuiti su quasi 2 km, continuando a vivere e lavorare mentre bombe americane piovevano incessantemente intorno a loro.

La maggior parte dei tunnel sono aperti ai visitatori e mantenuti così come sono (ad eccezione dell’illuminazione elettrica appena aggiunta). Una guida di lingua inglese ti porterà in metropolitana, che vedrai le 12 voci prima di arrivare a grandiosa spiaggia del Mar Cinese Meridionale. Il museo presenta foto e tracce di vita nei tunnel, oltre a una mappa della rete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *