mappa

L’Egitto ti invita a scoprire il maestoso Nilo e il suo lussureggiante delta, i suoi splendidi monumenti, il suo incantevole deserto, la sua ricca storia e la sua gente accogliente. Con le sue tombe coperte di sabbia, le sue austere piramidi e i suoi imponenti templi faraonici, l’Egitto risveglierà il tuo lato di avventuriero. Ecco 13 visite da non perdere per scoprire il paese, per un vero viaggio attraverso la storia.

1. Luxor, museo a cielo aperto

Luxor concentra il maggior numero di monumenti dell’antico Egitto nel paese. Non perdere l’occasione di passeggiare i templi di Karnak e Luxor sulla sponda orientale del Nilo e scalare le tombe di faraoni, regine, cortigiani e operai nelle montagne di Tebe. Da lì, osserva il tramonto sul Nilo. Momenti indimenticabili.

fotolia_136441716_subscription_monthly_m.jpg

Tramonto sul Nilo, con vista su Luxor
Tramonto sul Nilo, con vista su Luxor © Repina Valeriya – Adobe Stock

2. Le piramidi di Giza, abitazioni dei fararoni per l’eternità

Le piramidi di Giza sono giustamente in cima a tutte le guide turistiche. Rimane emblematico dell’antichità egizia, sono mozzafiato e la loro visita affascinerà grandi e piccini. Per godere a spettacolo panoramico sulle tre piramidi e il Cairo in lontananza, non esitate a scappare un po ‘sui cammelli.

3. Una crociera sul Nilo, per viaggiare lungo l’acqua

Il Nilo, che attraversa il paese da nord a sud, è il fiume nutriente dell’Egitto. Solo scivolando sull’acqua apprezzerai la sua importanza e bellezza. Una crociera, specialmente a bordo di un dahabiyya, è il modo migliore per rilassarsi e viaggiare prendendo tempo. Ma state tranquilli: anche su una barca più grande, il Nilo rivelerà la sua magia e bellezza.

adobestock_86286687.jpeg

Le piramidi di Giza
Le piramidi di Giza © Pakhnyushchyy – Adobe Stock

4. Le moschee del Cairo, lontane dal trambusto del mondo moderno

Le moschee medievali del Cairo non sono solo luoghi di culto: sono altrettanteluoghi tranquilli per sfuggire al rumore della città. Sotto i loro archi pacifici e ombrosi, molti Cairote vengono qui per chiacchierare tranquillamente o fare un pisolino. Alcune moschee pullulano di studenti di teologia, altre figura di monumenti nazionalicome quello di Sultan Hassan. Fai una pausa, siediti e assapora questi rari momenti di tranquillità.

5. Abu Simbel, i templi salvati dalle acque

Ramesse II costruì Abu Simbel all’estremo sud di Assuan, lungo il confine con il Sudan, appena sopra il Tropico del Cancro. Ma anche questi due bellissimi templi lo sono meraviglie dell’ingegneria moderna Furono spostati blocco per blocco negli anni ’60 per essere salvati dall’alluvione in seguito all’impianto della Diga di Assuan. Pernottamento in barca sul lago Nasser o al Nubian Cultural Center e all’Eskaleh Ecolodge di Abu Simbel per sfruttare appieno questo isolamento.

adobestock_48654525.jpeg

Tempio di Abu Simbel
Tempio di Abu Simbel © Ignatius Tan – Adobe Stock

6. Il Mar Rosso e i suoi siti di immersione eccezionali

La costa egiziana del Mar Rosso ospita una fantastica vita acquatica. Che tu sia un subacqueo domenicale o un esperto esploratore dei fondali marini, delle barriere coralline, pesci multicolori e relitti sott’acqua non mancherà di stupirti. E, se non sei appassionato di immersioni, una maschera e un boccaglio dovrebbero essere sufficienti per la tua felicità subacquea.

7. Monasteri copti, siti alle origini del monachesimo

Culle della tradizione monastica cristiana, i monasteri come quelli di Sant’Antonio e San Paolo occupano ancora un posto importante per i copti. Cammina in questi posti nel cuore di desolate montagne comprendere il potere della fede che un tempo spingeva gli uomini ad abbandonare il conforto della città per il deserto.

adobestock_94971012_1.jpeg

Vista sulle acque color smeraldo del Mar Rosso
Vista sulle acque color smeraldo del Mar Rosso © sergejson – Adobe Stock

8. Assuan, per la cultura nubiana e la dolcezza della vita

Al confine con l’antico regno d’Egitto e l’avamposto più meridionale per i romani, Assuan rimane la porta di accesso alla Nubia, una regione dove le culture si mescolano per creare un’atmosfera rilassata da non perdere Qui più che altrove, il modo in cui il Nilo si snoda attraverso i massicci rocciosi, la vicinanza del deserto, i monumenti funerari dimenticati rendono il viaggio speciale.

9. Museo egizio del Cairo, per le sue ricchezze storiche

Il Museo Egizio al Cairo è tentacolare. Le camere, molto grandi, abbondano alcuni dei tesori più affascinanti gioielli d’oro brillanti di mille fuochi, maschera funeraria di Tutankhamon o mummie dei grandi faraoni. Vedrai anche tutti gli oggetti che dovevano accompagnare gli uomini nella loro seconda vita: tavoli di offerte di alabastro, statue di legno a misura d’uomo, modelli di eserciti, fattorie e barche e persino animali mummificati.

adobestock_189353498.jpeg

Vista di Assuan e le rive del Nilo
Vista di Assuan e le rive del Nilo © Peter – Adobe Stock

10. L’arte dell’Antico Regno, capolavori millenari

Le pareti che delimitano il complesso funerario di Djeser sono decorate con opere d’arte tra le più antiche del mondo. E nelle prime sale del Museo Egizio al Cairo sono in mostra le più belle conquiste dell’Antico Regno. È imperativo vederli per capire lo sviluppo artistico che ne è seguito.

11. Alessandria, una pittoresca città che si affaccia sul Mediterraneo

La seconda città più grande del paese, l’eredità di Alessandro Magno e il potente Cleopatra, è ricca di storia antica e contemporanea. Da non perdere la Bibliotheca Alexandrina costruita sul sito di l’antica biblioteca di Alessandria. Passeggia attraverso gli affascinanti mercati del distretto di Anfushi. E, soprattutto, non perdete di assaporare pesce e frutti di mare in un ristorante Corniche sul mare.

adobestock_3771546.jpeg

La Bibliotheca Alexandrina è costruita sul sito dell'antica biblioteca di Alessandria
La Bibliotheca Alexandrina è costruita sul sito dell’antica biblioteca di Alessandria © Harrycat – Adobe Stock

12. I souk, vere istituzioni di contrattazione

L’arte del commercio degli egiziani vive pienamente nei numerosi suk del paese. Inizia con visitare il più vecchio, come Khan al-Khalili, che è servito da modello per tutti gli altri, compresi i mercati secondari situati vicino ai siti turistici. Per il capriccio delle tue passeggiate, non esitare a comprare vecchi oggetti, grazioso cotone egiziano, gadget nell’effigie di Tutankhamon, sorseggiando un tè caldo.

13. Abydos, il sito unico con edifici insoliti

I turisti che vanno di fretta vogliono vedere le piramidi di Giza, l’oro di Tutankhamon e la Valle dei Re. Tuttavia, vivrai i momenti più belli di il tuo viaggio lontano dalla folla, visitando monumenti meno frequentati. Abydos, un importante sito di pellegrinaggio per gli egiziani dei tempi antichi, è uno di questi luoghi. A nord di Luxor, il sito ospita sontuose sculture murali.

adobestock_40680727.jpeg

Per un viaggio lontano dalla folla, non perdete il sito di Abydos, tanto meno affollato.
Per un viaggio lontano dalla folla, non perdete il sito di Abydos, tanto meno affollato. © Philippe CHASSAING – Adobe Stock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *