mappa

Inondata da una luce eccezionale, Lisbona mostra una bellezza cinematografica e un’affascinante storia in balia delle sue sette montagne russe, attraversate da tram traballanti o vecchie funicolari e incoronate da un castello moresco. Va detto che sotto un grande cielo blu, la capitale portoghese ha tutto da accontentare con le sue splendide vedute di cartoline grandangolari, il suo carisma e il dinamismo, in uno sfondo di fado malinconico e vivace vita notturna. Qui a nostro avviso i luoghi di Lisbona da non perdere.

Il Mosteiro dos Jerónimos

Vivace tributo all’età delle Grandi Scoperte, questo monastero, un gioiello di arte manuelina di incredibile finezza, è elencato come patrimonio mondiale dell’Unesco.

Il tram n ° 28

Non abbiamo visto Lisbona finché non abbiamo attraversato le sue strade a bordo di questo vecchio tram giallo da cui intravedere il Tago, il Sé (la cattedrale) e la cupola bianca della Basílica da Estrela.

fotolia_77103288_subscription_monthly_m.jpg

Tram numero 28, Lisbona, Portogallo
Tram numero 28, Lisbona, Portogallo © Mapics – Fotolia.com

l’Oceanario

Pensi che tutti gli acquari siano uguali? Aspetta di vedere gli squali, i pinguini e le lontre di mare che sono la punta dell’iceberg di questo gigantesco acquario.

Il Castelo de São Jorge

Tutti i castelli non sono uguali e i costruttori moreschi di questa imponente fortezza arroccata l’avevano capito bene. I suoi bastioni offrono una vista panoramica della città e del Tago.

adobestock_112738809.jpeg

Castelo de São Jorge, Lisbona, Portogallo
Castelo de São Jorge, Lisbona, Portogallo © moedas1 – Adobe Stock

Il Museu Calouste Gulbenkian

Questo vasto e affascinante museo ospita una collezione che non è mai stanca. I suoi tesori spaziano dai dipinti dei maestri olandesi ai bassorilievi egiziani, dai dipinti di Monet ai gioielli di René Lalique.

Il Convento do Carmo

Né il tempo né i disastri naturali hanno modificato lo spirito gotico di questo convento fondato dall’ordine dei Carmelitani nel 1389 e ridotto a resti enigmatici dal terremoto del 1755.

Il Museo Nazionale di Arte Antiga

Immersa in un palazzo del 16 ° secolo, la più importante collezione di arte antica di Lisbona è il gioiello di San Girolamo di Albrecht Dürer, l’immenso Polittico di San Vincenzo de Nuno Gonçalves e un ostensorio d’oro di Belém.

Praça do Comércio

Cuore della capitale portoghese, questa piazza che domina il Tago rappresenta tutta l’immaginazione di Lisbona con i suoi palazzi portici, il suo arco trionfale e i tram giallo oro.

adobestock_72332458.jpeg

Praça do Comércio, o Piazza del Commercio, Lisbona, Portogallo
Praça do Comércio, o Piazza del Commercio, Lisbona, Portogallo © nmann77 – Adobe Stock

Il Museu Colecção Berardo

Il collezionista di arte miliardaria José Berardo ha costruito uno dei più grandi spazi di arte contemporanea a Lisbona, dove il pubblico scopre capolavori gratuiti di Warhol, Man Ray, Picasso o Miró.

Il Museo Nazionale di Azulejo

La straordinaria collezione di questo museo ospitato in un convento in stile manuelino combina piastrelle con geometrie ispano-moresche, scene di caccia del Rinascimento e, come punto culminante della visita, un’immensa veduta barocca di Lisbona prima del 1755.

Il Palácio Nacional de Sintra

Elencato come patrimonio mondiale dell’UNESCO, il Palazzo Sintra evoca fiabe. Azulejos tra i più antichi del Portogallo, affreschi e intarsi ne illuminano l’interno, un mix di architettura moresca, manuelino e rinascimento italiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *