mappa

Le racchette da neve sono uno dei modi più accessibili per scoprire la montagna e la bellezza selvaggia della natura in inverno. Ecco le escursioni più belle sulla neve …

1. Racchette da neve a Morzine, Francia

In the Alps è una delle aree sciistiche più grandi del mondo:Portes du Soleil. Un set di 650 km di piste a cavallo su quattro stazioni svizzere e otto stazioni francesi. Tra i 100 km di piste per lo sci di fondo e racchette da neve distribuite su sei piste, consigliamo il giro del lago Montriond, per un percorso rilassante. Troverai 45 km di bellissime piste da sci di fondo (tutti i livelli) e sentieri e racchette da neve in pieno sole tutto l’anno, con un panorama eccezionale di Morzine e la gamma Mont-Blanc.
Sul Super Morzine Ridge Trail, puoi incontrare Cyprien Richard, vice campione del mondo dello slalom gigante del 2011: questo è il suo posto preferito per lo sci di fondo.

2. Escursione sulla neve alle montagne Yatsugatake, in Giappone

Le piogge del Pacifico e l’aria fredda della Siberia consentono al Giappone di beneficiare di una qualità sicura della neve, apprezzata dagli sciatori e dagli escursionisti con le ciaspole. A sole due ore di treno da Tokyo, Massiccio Yatsugatake e le sue otto vette vulcaniche allineate su 30 km offrono, in inverno, percorsi per tutti i gusti e tutti i livelli. Il terreno difficile può giustificare i servizi di una guida e puoi dormire sul posto in molti rifugi. Uno dei percorsi più popolari passa attraverso il Passo Natsuzawa separando la vertiginosa parte meridionale della parte settentrionale, più morbida.
Attenzione alle valanghe! Ogni membro del gruppo deve essere dotato di un faro, una sonda e una pala.

Yatsugatake Massif (Giappone)

In inverno, il massiccio dello Yatsugatake offre percorsi per tutti i gusti e tutti i livelli.

3. Racchetta ed elicottero a Queenstown, in Nuova Zelanda

À Queenstownracchette da neve ed elicotteri vanno insieme in alta quota. In inverno, il luogo è accessibile solo agli alpinisti, ma in elicottero si racchette da neve. Se un volo in elicottero non rientra nel tuo budget, dirigiti verso le Alpi meridionali verso la neve profonda e immacolata con un profondo senso di serenità. Da lì, puoi scoprire la Routeburn Track, un percorso di 32 km famoso in tutto il mondo o brillare nei Remarkables.

Numerosi rifugi confinano con la Routeburn Track. In inverno, il sentiero è esposto alle condizioni meteorologiche e alle valanghe.

Queenstown, Nuova Zelanda

In inverno, Queenstown è accessibile solo in elicottero.

4. Passeggiata innevata attorno al lago Ladoga, in Russia

Una passeggiata lungo la superficie ghiacciata del lago più grande d’Europa illumina un aspetto unico della storia russa. Durante l’assedio di Leningrado (l’attuale San Pietroburgo), lago era l’unico collegamento tra la città e il resto dell’URSS. Le straordinarie pinete e le alte rocce formano uno scenario da sogno per le racchette da neve. Va detto che oltre il 70% del territorio russo è permanentemente coperto da un manto nevoso. Scegli per punto di rilascio Lumivaara, vicino al confine finlandese, in una zona con oltre 60.000 laghi.
Le racchette da neve stanno guadagnando popolarità in Russia con una più ampia selezione di attrezzature nei negozi sportivi e un numero crescente di club e competizioni.

5. Racchetta nel cuore delle Dolomiti, in Italia

Senza essere il tetto del mondo, Dolomiti, nel nord-est dell’Italia, formano una delle catene montuose più belle del pianeta. Valli strette e profonde separano le loro pareti verticali scolpite maestosamente, le loro cime, i loro bordi taglienti e i loro aghi vertiginosi. Mentre racchette da neve attraverso questo straordinario rilievo, vedrai la pallida roccia calcarea tinta di una ricca rosa al tramonto. Niente di meglio da esplorare nella regione di escursioni nel bellissimo massiccio il giorno, quindi condividi le tue avventure in un rifugio di montagna tradizionale diverso ogni sera.
In estate, scopri le vie ferrate, percorsi su pareti rocciose dotate di protezioni.

Le Dolomiti, a nord-est dell’Italia

Le Dolomiti, a nord-est dell'Italia

6. Diversità invernale del parco nazionale Nahuel Huapi, Argentina

Ideale per escursioni con le ciaspole, questo parco nazionale si estende ai piedi delle Ande della Patagonia. Da San Carlos de Bariloche, sulla sponda meridionale del lago Nahuel Huapi, scoprirai il ricchezza di flora e fauna locali e un’ampia varietà di percorsi. In questa importante destinazione per gli sport invernali, è facile sfuggire alla folla intorno al Monte Lopez, 30 km a nord-ovest di Bariloche, o sulle pendici boscose del Monte Challhuaco verso i grandi faggi.
Dalle Ande innevate al deserto della Patagonia, il parco offre una meravigliosa diversità.

7. Nel cuore della natura nel Parco Nazionale di Banff, in Canada

I sentieri escursionistici estivi di questo parco nazionale potrebbero anche accogliere le tue prime escursioni con le ciaspole nella natura con viste mozzafiato sulle montagne. Mezz’ora di macchina da Banff, il percorso Agnes Teahouse porta a Lake Louise, un blu irreale. Segui il Johnston Canyon Trail fiancheggiato da cascate e canyon profondi e scopri i calamai (calamai), fonti minerali modeste ognuna di un blu diverso. Ma trovando la tua strada sperimenterai la serenità delle Montagne Rocciose canadesi e niente di meglio di un’escursione con le ciaspole.
Evita le piste nel parco riservate allo sci di fondo.

8. Lontano dalla folla per un’escursione nella Sierra Nevada, in Spagna

Dotato di una serie di picchi di oltre 3.000 m, che culmina nel Mulhacén (3.472 m), il massiccio del Sierra Nevada riempirà tutti con boschi alternati e radure in pendenza, neve in quota e valli silenziose. C’è molto da vedere. E a differenza di altre destinazioni per gli sport invernali, puoi facilmente allontanarti dalle località e scoprire paesaggi spettacolari senza la folla. Un’altra grande esperienza: combinare camminata e notte con il rifugio di Montagna Poqueira (2.500 m).
Le escursioni con le ciaspole di più giorni richiedono l’attrezzatura adeguata. Potresti essere fermato lungo il percorso per chiedere se hai l’attrezzatura giusta.

Massiccio della Sierra Nevada (New York)

Il massiccio della Sierra Nevada riempie tutti con boschi alternati e radure inclinate, neve in quota e valli silenziose.

9. Racchette da neve a Cairngorms, in Scozia

Le montagne scozzesi hanno sentieri escursionistici senza pari. Al passo di Lairig Ghru, cinque delle sei vette più alte della Scozia escursionisti: il Cairn Gorm e il Ben Macdui da un lato; il Toul Cairn, Sgòr an Lochain Uaine e la sagoma minacciosa del Braeriach dall’altro. La zona è anche una delle più ricche in Scozia per la sua fauna selvatica. Qui si vedono spesso zigoli delle nevi, pernici alpini, aquile e persino gufi delle nevi. Prepara le racchette da neve e il sacco a pelo e pianifica il percorso intorno a bothy.
Entrambi sono rifugi di montagna con accesso gratuito. Non essere sorpreso di incontrare altri escursionisti. Assicurati di raccogliere i bidoni della spazzatura e altri rifiuti trasportabili.

10. Escursione sulla neve sull’altopiano di Hardangervidda, Norvegia

Un giro in motoslitta ti porterà a Cottage norvegese perso nel mezzo del più grande altopiano d’Europa, meta ideale per le ciaspolate. Situato nel cuore del deserto artico, il Telemark fu reso famoso dalla resistenza norvegese durante la seconda guerra mondiale. Dai primi passi sulla neve, ti aspetta un paesaggio di montagne, laghi ghiacciati e boschi innevati. Cosa perfezionare le tue abilità invernali o semplicemente fare una passeggiata in un lago per pescare la tua cena. Per diversi giorni, puoi accamparti nella natura e, per fortuna, ammirare l’aurora boreale.
Le temperature medie sono -20 ° C; vestirsi calorosamente. Il freddo secco è, tuttavia, relativamente sopportabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *