mappa

Venexianárse (diventare veneziano) non è così complicato. Passa sotto un portico a volta per ottenere un vicolo discreto, fai la tua selezione di cicheti (tapas veneziane), vinci un bacaro (piccolo bar) per l’happy hour e òstrega! (wow!) – vivi a Venezia!

Piazze e banche

Durante la pausa, studenti delle scuole superiori, receptionist, artigiani e gondolieri veneziani respireranno su campi (luoghi) e fondamente (sponde di canali). Durante il giorno, i vasti campi – Campo San Giacomo dell’Orio, Campo Bandiera e Mori, Campo San Polo o Campo Santa Maria Formosa – offrono sempre un bel posto al sole. Nei fine settimana, le passeggiate più popolari sulla Fondamente portano le Zattere a Punta della Dogana, la Riva degli Schiavoni ai Giardini Pubblici o la soleggiata passeggiata della Giudecca per godersi una cena-concerto ai Figli delle Stelle, o un drink con vista sullo Skyline Rooftop Bar.

Circuiti paralleli

In media, ai veneziani viene chiesto di arrivare al Piazza San Marco, Rialto, Accademia o Ferrovia (stazione ferroviaria) una volta al giorno. Evita i turisti prendendo in prestito circuiti alternativi.
Questi calli (vicoli), che si snodano attraverso le zone più tranquille, seguono spesso assi importanti come Strada Nuova (Rialto-Ferrovia), Marzaria (San Marco-Rialto) e Calle Larga XXII Marzo (San Marco-Accademia) . Tra i percorsi paralleli i più popolari sono la Fondamenta della Misericordia (Rialto-Ferrovia, vicino al Ghetto), Calle dei Fabbri (San Marco-Rialto, dietro il Caffè Quadri) e la Piscina Frezzeria (San Marco-Accademia, vicino a La Fenice).

Piatti preferiti

il prodotti della laguna, ampiamente rappresentato sul bancone dei cicheti (tapas veneziane) per il pranzo e l’happy hour, sono l’orgoglio di Venezia. Arrivo a mezzogiorno o alle 18h, altrimenti la tua scelta potrebbe essere ridotta ai grandi classici: bacala mantecato (brandade veneziano) e sardo in saor (sardine in agrodolce). Detto questo, i veneziani apprezzano anche i piatti di carne tradizionali, tra cui la sopressa (una specie di salame), il cotechino (salsiccia bollita) e la trippa (trippa). Per quanto riguarda Fegato Veneziano (fegato di vitello veneziano), ottiene un successo misto, anche dai veneziani. Assapora le varianti rivisitate del cicheti, come la cremosa crema di fichi e fegato. Avrai l’opportunità di assaggiare questi piatti nei migliori ristoranti.

Bacari rubati

Se Campo Santa Margherita e Campo Cesare Battista attirano folle di studenti e turisti durante l’happy hour, rintracciare bacari (barrette) per sorseggiare un drink con i clienti abituali. Passa di soppiatto al mercato di Rialto per vincere All’Arco e Cantina Do Spade; goditi l’eccellente mappa di I Rusteghi e Bacaro Da Fiore a San Marco; da non perdere Al Timon e Ai Promessi Sposi a Cannaregio; e fare una deviazione al Bacaro Risorto a Castello.

attività dove
musica San Marco
Venezia è il paradiso della musica: le dive cantano sotto i soffitti del Tiepolo, Vivaldi risuona in chiese progettate per l’acustica barocca, i violini suonano la tarantella di fronte ai caffè di Piazza San Marco.
Tour del bar Campo Santa Margherita
Il dialetto veneziano non è facile, ma dopo un’ombra giro (giro dei bar) su Campo Santa Margherita, le parole arrivano da sole. Assaggia lo spritz (un cocktail di prosecco e Campari o Aperol), assaggia vini eccellenti e fai nuove amicizie al bar con un caloroso Benvegnù! (Benvenuti!)
cicheti

I buongustai si incontrano alle 18.30 a Cannaregio per sgranocchiare al bar dei deliziosi cicheti (versione veneziana di tapas): scampi con carciofi grigliati, polpette (polpette) o bacala mantecato (brandade veneziano).

Shopping chic Murano

La tradizione dei maestri vetrai continua a Murano, dove i fornaci (forni) sono installati da 600 anni. Scopri i segreti del commercio al Museo del Vetro e trova souvenir di qualità nei laboratori degli showroom.

Arte e spettacoli la Giudecca
Venezia ha affascinato il mondo con la sua pittura, la musica barocca e il primo festival del cinema. Per scoprire la sua nuova creatività, vai alla Giudecca. L’arsenale viene convertito in un teatro, la riabilitazione dei prigionieri passa attraverso la cucina creativa e, lungo il canale, il ritmo jazz delle maree.
spiaggia Lido
Ville Liberty e tende a strisce fanno da sfondo alla spiaggia sabbiosa di Venezia. Da maggio a settembre fioriscono ombrelloni, ristoranti a terrazze e bar sulla spiaggia dove la festa inizia all’aperitivo continua fino a notte fonda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *